mercoledì, 28 Luglio, 2021

Serie C, la Lega si sceglie il format

Il Consiglio Federale ha approvato la tanto attesa riforma dei campionati professionistici. Un esito che si è potuto deliberare grazie alla modifica degli articoli 49 e 50 delle NOIF  >>> LEGGI QUI.

In base al testo approvato in Consiglio Federale ciascuna Lega potrà deliberare, dandone comunicazione alla Figc entro il 31 dicembre di ciascun anno, il numero di squadre partecipanti al proprio campionato.

La modifica entra in vigore a decorrere dalla stagione successiva a quella della sua adozione. Affinché la delibera della Lega possa avere efficacia è necessario che venga poi ratificata con delibera del Consiglio Federale d’intesa con le altre leghe interessate, esclusivamente laddove la modifica dell’ordinamento del Campionato abbia conseguenze sui meccanismi di retrocessione e promozione.

In caso di vacanza di organico nei campionati professionistici rispetto al numero che ogni lega ha individuato all’esito delle procedure di rilascio delle Licenze Nazionali, per revoca o decadenza dalla affiliazione o per mancanza di requisiti per la partecipazione al campionato, gli organici si integreranno esclusivamente attraverso la riammissione delle migliori classificate tra le società retrocesse della stessa lega.

La presente disposizione non si applica tra la Lega nazionale Professionisti Serie C e la Lega Nazionale Dilettanti. Solo nel caso in cui non vi sia un numero di squadre da riammettere sufficiente a colmare le vacanze di organico, si procederà attraverso la procedura di ripescaggio secondo i criteri deliberati dal Consiglio Federale.

DI Sergio Mutolo

Innamorato da una vita della Viterbese, prova a tenere viva in rete la 'grande 'storia del club'. Direttore responsabile di Calciopress su Cuori Gialloblu si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare riferimento alla Serie C, sempre dal punto di vista dei tifosi.

Leggi anche

Serie C, il Coni esclude quattro club. Solo la Paganese resta in Lega Pro

Il Collegio di Garanzia del Coni (nella foto) ha bocciato il ricorso del Chievo Verona, …