giovedì, 1 Ottobre, 2020

Serie C, l’altro calcio della Ternana

Mentre la Viterbese vive un momento drammatico della sua storia per i tentennamenti di Piero Camilli (pronto a lasciare la guida della società), il patron della Ternana Stefano Bandecchi ha avuto un’idea coinvolgente e geniale. Una scelta che imbocca la strada del radicamento del club nel territorio e si fa interprete del ruolo sociale che caratterizza il calcio.

Dopo la stagione altalenante del club rossoverde – iscritto al girone B della serie C, rimasto fuori dalla lotteria dei playoff, condannato a giocare in un Liberati semivuoto e pesantemente contestato dalla tifoseria – il patron del club umbro ha deciso di vendere a saldo gli abbonamenti per la stagione 2019-20.

I prezzi decisi da Bandecchi sono stati pazzeschi: 5 euro le curve, 8 i distinti e 10 le tribune. Un anno fa l’abbonamento meno costoso, quello delle curve, era di 140 euro.

Gli abbonamenti sono stati praticamente regalati. Il costo dei biglietti d’ingresso sarà più o meno sovrapponibile a quello del torneo appena concluso. La Ternana ha scelto dunque gli abbonati, per riempire quanto più possibile lo stadio e contare su un sostegno costante.

La scelta di fidelizzare la tifoseria, dopo due stagioni assolutamente negative, ha avuto un successo strepitoso. Proprio oggi è stato sottoscritto l’abbonamento numero 10.000, che chiude di fatto questa spettacolare iniziativa promozionale tutta a vantaggio dei tifosi.

Con un pizzico di invidia per la sorte toccata ai tifosi della Ternana, a Bandecchi non si può dire altro che bravo.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Play off Serie C, ma chi partecipa?

La geniale “trovata” dei play off per coprire il posto mancante nelle promozioni nella cadetteria …