Simone Sini, il fascino discreto del capitano - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
lunedì, 20 Maggio, 2019
Ultime notizie
Foto: Luca Prosperoni

Simone Sini, il fascino discreto del capitano

Simone Sini, centrale di sinistra nella difesa a tre prediletta da mister Calabro, è il capitano della Viterbese. Mai fascia è stata in mani migliori. Lo stile con il quale adempie alla critica funzione di intermediario fra la squadra e l’arbitro, è sovrapponibile alla sua eleganza in campo.

Un difensore piuttosto atipico, per il modo impeccabile con cui sa trattare il pallone e la capacità di presidiare la sue zone di competenza con grande senso della posizione. Senza contare la sagacia con cui piazza i calci da fermo, ivi compresi i calci d’angolo. Un vero specialista in materia.

La sua intesa con i compagni di reparto, a destra  Atanasov e al centro Rinaldi, si è andata rapidamente affinando. La linea centrale di difesa è un reparto al quale, nella Viterbese di Calabro, ci si può totalmente affidare.

Sini sa dirigere la squadra da dietro con sobria maestria, con lineare visione di gioco e con una sua peculiare morbidezza di tocchi. La scorsa estate il Catania ha fatto di tutto per strapparcelo, senza successo.

Giocatori come lui bisogna saperseli tenere ben stretti. È su questa tipologia di professionisti, merce sempre più rara ai nostri tempi, che si potrebbe (dovrebbe) costruire una realtà gialloblù in grado di durare nel tempo.

La ciliegina sulla torta? Salire insieme al nostro capitano in quella categoria che i tifosi gialloblù sognano da tempo e che mai è stata così a portata, grazie alla solidità e alla solvibilità di una società che tutti ci invidiano.

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Viterbese, Arezzo da prendere con le molle

Sgombriamo il campo dagli equivoci. L’Arezzo, che la Viterbese affronterà in gara doppia tra domenica …