Sottomarino Titanic: la Guardia Costiera afferma che il sommergibile ha subito “un’esplosione catastrofica” scomparso

L’annuncio della Guardia Costiera è arrivato pochi minuti dopo che OceanGate Exploration, la compagnia che possiede il sottomarino Titan e conduce immersioni sul Titanic, ha dichiarato di ritenere che i passeggeri fossero morti.

“I nostri cuori vanno a queste cinque anime e a ciascun membro delle loro famiglie in questo triste momento”, ha dichiarato la società in un comunicato giovedì.

Il Titan, un sottomarino turistico di 21 piedi, ha perso il contatto con la sua nave madre di proprietà canadese, il Polar Prince, domenica mattina, provocando una ricerca ad ampio raggio guidata dalle guardie costiere statunitensi e canadesi che si è intensificata 24 ore su 24 a livello internazionale. Attenzione Navi e aerei commerciali, di ricerca e privati, nonché squadre di Stati Uniti, Canada e altri paesi, si sono uniti per cercare un’area del Nord Atlantico due volte più grande del Connecticut.

Nelle prime ore della ricerca, un’analisi della Marina sull’acustica nell'”anomalia” dell’acqua ha individuato un’esplosione o una perdita di comunicazioni nel luogo e nell’ora approssimativi dell’esplosione.

“Anche se non conclusive, queste informazioni sono state immediatamente condivise con il comandante dell’incidente e assistito nelle operazioni di ricerca e salvataggio in corso”, ha detto a POLITICO un alto funzionario della Marina.

Il funzionario ha aggiunto che la scoperta faceva parte della considerazione per continuare l’operazione di salvataggio e ha contribuito a “restringere” la sua area di ricerca.

Il giornale di Wall Street La Marina ha segnalato il rilevamento Giovedì pomeriggio dopo che la Guardia Costiera e l’Oceangate hanno riferito che si presumeva che la nave fosse morta.

La Guardia Costiera ha stimato che i cinque passeggeri a bordo del Titano avessero circa 40 ore di ossigeno a partire da martedì pomeriggio. Se lo fosse stato Prevedono che l’ossigeno si esaurirà A volte giovedì.

READ  Alimentato dall'intelligenza artificiale nelle app Office di Microsoft

A partire da mercoledì pomeriggio, i funzionari statunitensi e canadesi hanno espresso la fiducia che l’operazione sarebbe stata una missione di ricerca e salvataggio.

“Siamo nel bel mezzo di un’operazione di ricerca e salvataggio e continueremo a mettere ogni risorsa a nostra disposizione per cercare di localizzare il Titano e i membri dell’equipaggio”, ha dichiarato il capitano della Guardia Costiera statunitense Jamie Frederick in un comunicato stampa. Conferenza a Boston mercoledì.

Se il sottomarino viene trovato, la Marina schiera il Flyaway Deep Ocean Salvage System, FADOSS, a Terranova.

OceanGate Exploration ha condotto con successo spedizioni al naufragio nel 2021 e nel 2022, secondo il sito web della compagnia. Un viaggio con OceanGate, l’unica compagnia a immergersi nel sito del Titanic, costa a un “cittadino scienziato” $ 250.000.

Preoccupazioni crebbe Durante la costruzione del sottomarino. Gli esperti non sanno se una nave in fibra di carbonio può resistere a ripetuti viaggi nelle profondità del fondo oceanico e all’esposizione a pressioni estreme sul fondo del mare.

Le cinque persone a bordo sono state identificate come Hamish Harding, 58 anni, un esploratore britannico miliardario; Paul-Henri Narjolet, 77 anni, esperto francese del Titanic; L’uomo d’affari britannico Shahjata Dawood, 48 anni, e suo figlio, Sulaiman, 19; e Stockton Rush, 61 anni, fondatore e CEO di OceanGate Expeditions.

Laura Seligman e Andrew Zhang hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *