SpaceX lancia la missione Starlink e si prepara a lanciare un Crew Dragon dalla ISS lunedì – SpaceFlight Now

Un razzo Falcon 9 decolla dallo Space Launch Complex 40 presso la stazione spaziale di Cape Canaveral il 10 marzo 2024, in una missione Starlink 6-43 al tramonto. Immagine: Steven Young/Space Travel Now

SpaceX conclude il fine settimana con i lanci programmati del Falcon 9 dalla Florida e dalla California.

Il razzo Falcon 9 che supporta la missione Starlink 6-43 è decollato dallo Space Launch Complex 40 (SLC-40) sulla stazione spaziale Cap Canaveral alle 19:05 EDT (23:05 UTC). Aggiungerà 23 satelliti Starlink alla crescente orbita terrestre bassa.

Le previsioni meteorologiche iniziali del 45th Weather Squadron mostravano una probabilità superiore al 95% di tempo favorevole al momento del decollo, senza ulteriori criteri di rischio elencati come elementi di guardia.

Il booster del primo stadio a supporto della missione, numero di coda B1077, lanciato per l'undicesima volta. In precedenza ha supportato la missione Crew-5, la missione Commercial Resupply Services 28 (CRS-28) e il volo Northrop Grumman 20 (NG-20) Cygnus verso la ISS.

Circa 8 minuti e mezzo dopo, il booster è atterrato sulla nave drone SpaceX, dicendo: “Leggi le istruzioni”. Questo è il 74esimo atterraggio su JRTI e il 218esimo atterraggio di booster fino ad oggi.

La missione arriva mentre la NASA e SpaceX mirano a lanciare il primo veicolo spaziale cargo Dragon di seconda generazione da SLC-40 verso un avamposto orbitale alla fine di questo mese. Non è stata annunciata una data di rilascio, ma sarà il primo a utilizzare la nuova torre di accesso di gruppo.

Drago del ritorno a casa

Mentre SpaceX sta lavorando alle missioni Starlink 6-43 dalla Florida, sta lavorando con la NASA per riportare l'equipaggio di quattro persone della missione Crew-7 dalla ISS mentre si prepara per le missioni Starlink 7-17 dalla base spaziale di Vandenberg in California.

Astronauti e cosmonauti salutano il resto della Spedizione 70 in una cerimonia domenica mattina che è culminata con un cambio di comando, dove l'astronauta dell'Agenzia spaziale europea Andreas Mogensen ha consegnato la chiave cerimoniale al cosmonauta russo Oleg Kononenko.

READ  Tetto del debito: Biden lancia un severo avvertimento quando critica i repubblicani

“Hai appena battuto il record precedente e hai trascorso 1.000 giorni nello spazio. Non credo che avrei potuto lasciare il comando in mani migliori”, ha detto Mogensen a Kononenko.

Lo sgancio della Crew Dragon Endurance è previsto per le 11:05 EDT (15.05 UTC) di lunedì 11 marzo, con lo splashdown previsto alle 5:35 EDT (09.35 UTC) di martedì 12 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *