venerdì, 22 Ottobre, 2021

Archivio per il tag: passione

La bellezza del calcio nasce dall’allegria di giocare per giocare.

Un giornalista chiese a Dorothee Sölle: ‘Come spiegherebbe a un bambino che cos’è la felicità?’. ‘Non glielo spiegherei’, rispose la teologa tedesca, ‘gli darei un pallone per farlo giocare’. Il calcio sa trasmettere gioia pura e collettiva. Lo dimostra questo fantastico >>> VIDEO. Lo conferma l’entusiasmo popolare suscitato in queste settimane, dalle generose prestazioni offerte dalla Nazionale di Roberto Mancini …

Continua a leggere »

Quando il calcio girava intorno ai tifosi, come la musica di un vinile

Una lunga e mediocre stagione ha ridotto il calcio a un prodotto usa e getta. L’ha (s)venduto alle pay tv. Lo ha trasformato in una specie di caravanserraglio. Fino a mettere in bilico la passione dei tifosi. Riannodare i fili della memoria riconduce a un passato mai dimenticato, che tanto più riaffiora quanto più il presente è deludente. Ci riporta …

Continua a leggere »

Viterbese, quando i tifosi sono l’anima del calcio

Il calcio è lo sport più bello del mondo. Agli scettici che considerano questa frase un puro assioma si consiglia di rivedersi, senza pregiudizi, Italia-Germania 4-3 oppure Svizzera-Francia appena giocata agli Europei (vinta dagli elvetici ai calci di rigore dopo 120’ di lotta allo spasimo).  Due magnifici spot per quanti ancora lo riducono a uno stupido gioco in cui undici …

Continua a leggere »

Serie C, la voglia di ripartire e il senso dei tifosi per il calcio

La prossima stagione il pubblico tornerà a riempire gli stadi della Serie C? Ci sarà da superare l’ostacolo di imprevedibili lockdown, sempre in agguato considerata la pervasività del coronavirus e delle sue varianti. L’auspicio è che la vaccinazione di massa contribuisca a chiudere in modo definitivo la brutta parentesi della pandemia, per consentire il ripristino di una quotidianità più consona …

Continua a leggere »

Magico calcio, per Di Masi la maglia dell’Alessandria è una “pelle grigia”

Il calcio è sempre più uno sport precario. In Lega Pro serve qualcosa di molto simile al Fattore C, per sperare di restare a galla. Il numero di società della terza serie nazionale fallite negli ultimi lustri è imponente. Non si contano le scorrerie di avventurieri e millantatori di ogni genere che, come ci raccontano le cronache, si aggirano come …

Continua a leggere »

Calcio moderno, business e sogni sognati dei sognatori

Il calcio ha sempre avuto (ha) bisogno di mercanti di sogni (nella foto Costantino Rozzi, storico presidente dell’Ascoli, il “presidentissimo” per antonomasia, un “bianconero dentro”). Parliamo di uno sport trainato dalla passione. L’attaccamento alle maglie e il senso di appartenenza si sviluppano nel corso del tempo. Finiscono per diventare una parte immutabile e intoccabile della vita di ogni tifoso. Questo …

Continua a leggere »

Viterbese, se il calcio girasse intorno

Quando ero ragazzo la gente, in certe partite e comunque quasi sempre, stipava il vecchio campo della Palazzina. Si respirava la gioia di partecipare, dal vivo, a un evento atteso per tutta la settimana. Tutto veniva vissuto come un rito. Anche l’allenamento di metà settimana era affollato di tifosi. I giocatori gialloblù erano sempre in giro per le vie della …

Continua a leggere »

Viterbese, gli ultimi dei Mohicani

Era destino che accadesse. Il sistema calcio gestito dai soliti noti, che si scambiano di continuo ruoli e poltrone, dopo una allarmante sequenza di scricchiolii sta venendo giù come un castello di carte. È stato scritto da Isabella Brega nel lontano 2010 (rivista Touring, TCI) che da troppo tempo “le nostre città cariche di storia e di monumenti appaiono snervate, …

Continua a leggere »

Caos e stelle danzanti

Il senso di frustrazione è ormai ai massimi livelli. L’autosospensione dei gruppi di tifosi gialloblù che coloravano la curva è la punta dell’iceberg di una voglia di diserzione che scaturisce dal disincanto, fin troppo intrusivo per pensare di arrestarlo. Gli ultimi dei Mohicani sostengono che bisogna stringere i denti e aspettare tempi migliori, che la gente tornerà al Rocchi, che …

Continua a leggere »