lunedì, 30 Marzo, 2020
Ultime notizie

Ternana-Viterbese, la vigilia di Calabro

La si può pensare come si vuole al riguardo, ma Ternana-Viterbese non è e non può essere una gara come le altre. Lo sanno i tifosi gialloblu, che saranno domani sera in 378 (dato ufficiale da sponda Ternana) nel settore ospiti del “Liberati”. Lo sa la squadra, a cui il tifo organizzato ha chiesto senza mezzi termini di onorare la maglia. Lo bene soprattutto mister Antonio Calabro che, alla vigilia della gara di domani sera a Terni, svela di aver chiesto alla sua squadra la partita perfetta. “Ci teniamo molto – spiega il mister gialloblu nella conferenza di presentazione dell’anticipo serale di domani nel capoluogo umbro -. Ho chiesto ai ragazzi una grande prestazione, per dare una gioia ai nostri tifosi, oltre che per la classifica e per il morale”.

Calabro ha avuto cinque giorni in più per lavorare sui correttivi che servono alla Viterbese, ma il percorso è ancora lungo e bisognerà andare per gradi. “Dobbiamo trovare gli strumenti giusti per incidere sulla gara – aggiunge l’allenatore -. In settimana abbiamo lavorato bene, i ragazzi sono attenti, mi hanno dato grossa disponibilità. Le difficoltà le abbiamo, sono note. La gara con la Cavese oltre a un risultato amaro ci ha lasciato anche gli infortuni di Volpe, Culina e Simonelli. Anche Tounkara in questi giorni ha accusato dei problemi. Ma non possiamo piangerci addosso, sappiamo di dover dare il massimo in qualunque condizione”.

Qualche cambio nella formazione ci sarà, ma molto dipenderà da se Mamadou Tounkara ce la farà a essere della partita o meno. Stando a quanto provato dal tecnico gialloblu in questi giorni, è possibile ipotizzare un rientro di Markic in difesa insieme Atanasov e Baschirotto, con il ritorno di De Giorgi sulla corsia di destra. A sinistra spazio ed Andrea Errico rientrato dopo l’esperienza in Nazionale, con a centrocampo la conferma del trio De Falco, Bensaja e Besea. Dubbi sulla coppia d’attacco anti Ternana: se ci sarà Tounkara, dovrebbe giocare insieme a Molinaro. Altrimenti sarà il turno di Pacilli.

Il tecnico di Melendugno è consapevole della forza dell’avversario di domani. “La Ternana è la squadra più tecnica del girone – afferma -, ha giocatori importanti, forti nel palleggio e propensi alla fase offensiva. Ma dobbiamo pensare alla Viterbese, credo che avremo spazio anche per farla noi la partita. Serve concentrazione per giocare la gara perfetta”. Senza stare tanto a guardare, all’occorrenza, alla necessità del minutaggio degli under. “Credo che chiunque darebbe un arto per fare il risultato a Terni – chiosa in conclusione Antonio Calabro -. Il discorso under lo dobbiamo gestire prima della gara, ragionando sui cambi. Ma per i tre punti domani sera tutti faremmo di tutto”.

DI Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Viterbese, l’appello di Diego Foresti

“State a casa! Non bruciatevi questa possibilità”. E’ questo l’accorato appello lanciato da Diego Foresti …