Tesla ha le prime 4 auto di fabbricazione americana, l’unica casa automobilistica americana nella top 10

Tesla ha le prime quattro auto americane ed è l’unica casa automobilistica americana nella top 10. Cars.comdel 2023 American Made Index (AMI).

Mentre molte persone ancora non sanno che Tesla è una casa automobilistica americana, la società si è costantemente classificata come il marchio automobilistico più prodotto in America negli ultimi anni.

Questo grazie all’approccio di integrazione verticale di Tesla, che porta la casa automobilistica a realizzare molti dei suoi componenti negli Stati Uniti per i veicoli che produce in Nord America.

Cars.com cerca di tracciare quali marche e modelli di veicoli sono più “American Made” con il suo American Made Index (AMI) annuale.

L’outlet ha rilasciato oggi la sua AMI 2023 e Tesla ha dominato i primi quattro veicoli, tutti della casa automobilistica con sede in Texas:

  1. Tesla Modello Y
  2. Tesla Modello 3
  3. Tesla Modello X
  4. Tesla Modello S
  5. Passaporto Honda
  6. Volkswagen ID.4
  7. Honda Odissea
  8. Acura mtx
  9. Linea di cresta Honda
  10. Acura RTX

Questo si basa su una revisione di 388 veicoli prodotti negli Stati Uniti:

Quest’anno, il pool di considerazione AMI era composto da 388 veicoli, ma solo 100 veicoli elettrici Tesla sono entrati tra i primi quattro, insieme all’ammiraglia Honda, al ritorno di Acura e alla nuova arrivata Volkswagen, al suo debutto. Top 10 dell’indice.

È interessante notare che l’unica casa automobilistica americana nella top 10 è Tesla, con la giapponese Acura/Honda che occupa quattro posizioni e la tedesca Volkswagen ID una.4.

Cinque delle posizioni da 4 a 10 sono veicoli elettrici.

Ciò potrebbe significare un’opportunità per i produttori di veicoli elettrici di integrare verticalmente e creare catene di approvvigionamento più localizzate.

READ  L'Honduras stabilisce relazioni diplomatiche con la Cina, interrompe i legami con Taiwan

Quando le batterie soddisfano i requisiti dell’IRA, il governo ha recentemente incoraggiato la costruzione di una percentuale maggiore di batterie in Nord America e che i materiali provengano da paesi con accordi di libero scambio.

FTC: Utilizziamo link di affiliazione automatica che generano entrate. Ulteriore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *