Tim Cup, pagelle 1° turno - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
domenica, 21 Luglio, 2019
Ultime notizie

Tim Cup, pagelle 1° turno

LE PAGELLE: VITERBESE-RENDE

FORTE 7: Ha compiuto quattro interventi importanti tra cui uno decisivo al terzo minuto di recupero del secondo tempo. Un rinvio sbagliato nel primo tempo non intacca una prestazione che ha consentito alla sua squadra di non subire reti ed approdare al secondo turno di coppa

DE GIORGI 6: il nuovo acquisto fa vedere cose buone alla sua prima apparizione davanti ai suoi tifosi. Svolge il lavoro di ordinaria amministrazione

DE VITO 6: il terzino cresciuto nel Milan si dimostra un elemento valido nello scacchiere di Lopez. Fa avanti ed indietro sulla corsia sinistra senza commettere sbavature

DAMIANI 6: ha in mano il gioco della Viterbese. Gioca facile, è efficace, ma non rischia la giocata più ambiziosa che potrebbe illuminare la trama di gioco. Sufficienza meritata ed ha margini di crescita.

RINALDI 6,5: torna a guidare la difesa gialloblù dopo la scorsa stagione e si presenta ancora come un difensore centrale solido. Affiancato a Milillo spegne i tentativi degli attaccanti avversari.

MILILLO 6,5: esordisce con la maglia dei leoni gialloblù ed in coppia con Rinaldi si dimostra pronto alla responsabilità da titolare. La difesa gialloblù non ha subito clamorose incursioni avversarie.

VANDEPUTTE 6: Da lui ci si aspetta sempre la giocata vincente. Il voto è in linea con il resto della squadra, ma è logico aspettarsi di più. Siamo solo all’inizio ed ha il tempo per entrare in condizione e crescere.

ARTIOLI 6: A centrocampo gioca bene affiancato a Damiani sulla fascia destra. Peccato sia dovuto uscire durante l’intervallo per una gomitata ad un occhio ed abbia dovuto lasciare il posto a Palermo, poi risultato il cambio decisivo. Avrà modo di trovare continuità

Dal 46’ Palermo (7): entra durante l’intervallo ed è la mossa azzeccata di Lopez. Bravo e caparbio a disturbare il portiere avversario in occasione del gol ed indurlo all’errore.

ROBERTI 6,5: si impegna, lotta sui palloni e riesce a far salire la squadra. Bene in occasione del colpo di testa Pensa quell’attimo di troppo che gli fa perdere il tempo giusto per tirare.

CENCIARELLI 6,5: il numero dieci si conferma pedina importante del centrocampo gialloblù. Gioca a sinistra accanto al regista Damiani, ma spesso e volentieri s’incarica di cercare la verticalizzazione giusta per le punte, come in occasione della rete annullata a Zerbin.

Dall’85° Messina: sv

ZERBIN 6,5: il talentino scuola Napoli ha buoni spunti, è agile, ma forse pecca un po’ nella forza fisica. Sa saltare l’uomo ed è una pedina che potrebbe risultare importante nel futuro della sua squadra

Dall’81’ Bismark: sv

ALL. LOPEZ 6,5: azzecca il cambio giusto durante l’intervallo cambiando Artioli infortunato con l’uomo partita Palermo.

RENDE 5,5: il voto è appena non sufficiente solo per la sconfitta e per la papera del portiere. Ha un gioco più oliato rispetto agli avversari, ma sbatte contro la difesa della Viterbese senza riuscire a sfondare

ARBITRO 6: partita facile da dirigere, senza episodi particolari

Alessandro Pierini – Leoni Gialloblù

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Viterbese-Monza 1-0, la Coppa del cuore

In un Rocchi strabordante di entusiasmo, come nei bei tempi andati, la Viterbese chiude una …