Tom Brady dice che a questo punto si ritirerà

Tom Brady, uno degli atleti professionisti più decorati al mondo e ampiamente considerato il più grande giocatore nella storia della NFL, ha annunciato il suo ritiro mercoledì. Questa volta per sempre.

“Andrò subito al punto”, ha detto Brady, che ha appena terminato la sua 23esima stagione, in un breve video pubblicato sui social media. “Vado in pensione. Per sempre.”

Brady, 45 anni, lascia il campionato come vincitore di sette Super Bowls, un record NFL e in cima alla lista in tutte le principali statistiche sui passaggi. Era il giocatore più anziano della NFL in questa stagione, ma ha giocato a livello d’élite fino alla fine.

Brady si è ritirato dopo la sua terza stagione con i Tampa Bay Buccaneers, e ad un certo punto questa campagna sembrava che non potesse accadere: Brady ha annunciato il 1 febbraio 2022Ha detto che si sarebbe ritirato, ma lo ha fatto Ha cambiato idea È tornato a giocare meno di sei settimane dopo. Questa stagione è stata la sua peggiore da professionista: la squadra ha chiuso con un record di 8-9 e ha perso contro i Dallas Cowboys nel round wild card dei playoff. Ma Brady ha tirato per 4.694 yard di passaggio, terzo in campionato, completando il 66,8% dei suoi passaggi.

La stagione è arrivata sullo sfondo di un periodo di tensione nella sua vita personale. Brady e la top model Gisele Bundchen, sua moglie da più di 13 anni, Hanno annunciato il divorzio a ottobre.

Dopo aver firmato un contratto con Fox Sports nel 2022, dovrebbe assumere un ruolo come emittente televisiva. Si dice che valga 375 milioni di dollari Oltre 10 anni.

READ  L'S&P 500 chiude in rialzo mercoledì, il Nasdaq sale del 2% mentre gli investitori guardano oltre l'aumento dei tassi della Fed

Brady gestisce anche diverse attività. Ha co-fondato la società di salute e benessere DB12 Sports con il suo allenatore di lunga data, Alex Guerrero. Possiede anche la società di media Religion of Sports e la linea di abbigliamento Brady Brand.

Brady si è unito ai Buccaneers nel 2020, Ha portato Tampa Bay alla vittoria del Super Bowl Nel suo primo anno con la squadra. Quella stagione è arrivata dopo aver lasciato i New England Patriots, il franchise per il quale ha giocato tutta la sua carriera. Brady ha trascorso due decenni nel New England, dove ha vinto sei campionati del mondo, ma non è mai venuto a patti con un nuovo contratto e ha lasciato la squadra come free agent senza restrizioni.

I Patriots hanno arruolato Brady nel sesto round del Draft NFL 2000. Ha vinto il lavoro di quarterback all’inizio della sua seconda stagione nel 2001, sostituendo un infortunato Drew Bledsoe, e ha portato il New England alla sua prima vittoria nel Super Bowl. Brady è stato legato all’allenatore Bill Belichick per tutta la sua carriera nel New England, ei due hanno forgiato una delle dinastie principali della lega. Oltre a vincere sei Super Bowls, a pari merito con i Pittsburgh Steelers, tra le franchigie della NFL, i Patriots sono apparsi in nove Super Bowls e 13 AFC Championship Games.

Ma anche la sua vita nel New England ha dovuto affrontare delle sfide. Nel 2015, la NFL ha sospeso Brady per cinque partite dopo un’indagine per stabilire se la squadra avesse intenzionalmente sgonfiato i palloni nel 2015 AFC Championship Game. Brady ha ricevuto una sospensione di quattro partite “di conoscenza comune”. Lo scandalo noto come Deflategate.

READ  L'ascesa delle bestie in una feroce battaglia con "Spidey" - Cronologia

Dopo aver armeggiato contro gli Oakland Raiders in una partita di playoff prima della sua prima vittoria al Super Bowl, Brady è stato anche il volto della cosiddetta “Duck Rule”, che afferma che se un quarterback perde la palla mentre il suo braccio finisce. Un movimento intenzionale in avanti dovrebbe far sì che il gioco venga giudicato un passaggio incompleto anziché un fumble.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *