giovedì, 6 Maggio, 2021

Verso Catania una Viterbese incerottata

La Viterbese esce battuta dal Provinciale con il classico risultato di 2-0 a favore del Trapani. Le reti dei granata di mister Italiano avrebbero potuto essere anche di più, se il portiere Alex Valentini (nella foto, con l’attaccante Molinaro) non ci avesse messo una pezza in numerose occasioni.

Il  club tusciano ha dovuto schierare una formazione infarcita di giovani, a causa delle numerose assenze per infortuni che hanno creato importanti vuoti in tutti i reparti. Sono scesi in campo il portiere Demba Thiam, il difensore Sparandeo, il centrocampista Artioli, i due attaccanti Bismark e Molinaro (tutti classe 1998), oltre all’attaccante Zerbin (1999).

Nel dopo gara il mister gialloblù Antonio Calabro è stato chiaro: “La formazione era obbligata. Coppola (al debutto come titolare in campionati, ndr) perché De Giorgi non può giocare ogni tre giorni. Molinaro perché Luppi, Polidori e Pacilli sono indisponibili”. La situazione non cambierà neppure per la partita del Cibali, in programma mercoledì. Sul punto Calabro è stato chiaro: “Qualche recupero? Contro il Catania no”.

Sul versante etneo, Novellino dovrà fare a meno di Biagianti e Sarno, ma recupera Llama (quest’anno ha passato più tempo in infermeria che in campo, ma ora sembra recuperato).

Per i locali sarà una gara fondamentale. Dopo il pareggio della Juve Stabia a Bisceglie, costato alle “vespe” due espulsioni, il Catania cercherà di rosicchiare punti in attesa del big match che si gioca al Menti domenica prossima fra la squadra di mister Caserta e un Trapani pronto a spiccare il volo in chiave promozione diretta.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Apre i battenti il primo store ufficiale della Viterbese

Taglio del nastro al nuovo point gialloblu. La Viterbese ha inaugurato oggi il suo primo …