lunedì, 8 Marzo, 2021

Vigilia di Viterbese – Ternana, Taurino: “Pronti a dare l’anima”

La razionalità dice che quella di domani per i gialloblu sarà una gara come le altre, ma il cuore di un’intera città dice che Viterbese – Ternana non è solo una partita. È LA partita, è la storia lo insegna. 

La squadra di mister Roberto Taurino lo sa che per Viterbo il match tra gialloblu e rossoverdi è uno scontro più che sentito. “I ragazzi lo sanno, sanno che Viterbo ci tiene – ammette l’allenatore gialloblu nella conferenza prepartita -. Al di là della giusta rivalità, che serve anche a mettere la giusta passione e il giusto sale in uno sport popolare come il calcio, per noi si tratta di un appuntamento importante per i punti e per il percorso di crescita che stiamo facendo”.

“Siamo consapevoli che la Ternana sia una squadra forte per giocatori, rosa e numeri, non a caso hanno il miglior attacco e la miglior difesa del girone – aggiunge Taurino -. È un ostacolo all’apparenza insormontabile, ma nel calcio non c’è mai nulla di scontato. Noi? Noi dobbiamo essere pronti a metterci l’anima, come sempre e anche di più, e a crederci fino in fondo, perché nello sport le imprese esistono. La Ternana è la prima della classe indiscussa, ma non è imbattibile. Ho chiesto ai ragazzi di dare tutto per uscire dal campo orgogliosi di se stessi. Poi vedremo alla fine cosa ci saremo meritati”.

Quando arriva la corazzata che guida dall’alto la classifica la partita nelle motivazioni si prepara da sola, ed è chiaro che la Viterbese ha voglia di dimostrare di potersela giocare. “Giocare con la prima dà sempre motivazioni in più – spiega l’allenatore gialloblu, che per la gara di domani avrà quasi tutta la rosa disponibile e completamente covid-free -, dobbiamo essere bravi a limitare le loro enormi potenzialità senza rinunciare al coraggio e alla personalità di andare noi ad aggredire. Falletti il loro punto di forza? Giocatore indiscutibile, viene dalla serie A, è uno dei tanti con qualità altissima. Ma la Ternana non ha solo lui, sa sfruttare il talento di tutti gli avanti, ha ottimi elementi sulle corsie esterne e due buoni centrali di difesa. Anche l’anno scorso erano forti, ma quest’anno credo che la differenza la facciano l’equilibrio e lo spirito di sacrificio di tutti, probabilmente per merito anche dell’allenatore.

“La Viterbese dovrà essere brava a giocarsi le sue carte, ma non aspettiamoci sconti – avverte Taurino -. La Ternana al minimo errore ti punisce, dobbiamo sbagliare il meno possibile. Come si colma il divario tecnico? Giocando da squadra – conclude -. Se si è squadra in tutte le situazioni, senza mai rinunciare alla voglia di andare a far male anche nei momenti di sofferenza che inevitabilmente ci saranno, allora la Viterbese potrà dire la sua”.

DI Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Besea risponde a Diop: Paganese – Viterbese finisce in pareggio (1-1)

PAGANESE: Baiocco; Cigagna, Sbampato (1’st Schiavino), Sirignano; Zanini, Bramati (1’st Bonavolontà), Antezza, Squillace (14’st Carotenuto); Guadagni …