domenica, 27 Settembre, 2020

Virtus Francavilla, la Viterbese già nel mirino

La Viterbese di mister Calabro (nella foto) corre a più non posso. Nel mese di febbraio non ci sarà quasi il tempo di rifiatare, tanto il calendario è fitto di impegni. Ogni tre giorni in campo, su e giù per l’Italia. Un percorso mozzafiato, che potrebbe aprire però scenari impensabili  >>>> leggi “La Viterbese di Calabro va di corsa.

Domenica c’è il Monopoli. Una lunga trasferta che porterà i gialloblù ad affrontare una delle squadre più in forma del torneo >>>> LEGGI QUI.

Ma già mercoledì 13 febbraio arriva al Rocchi la Virtus Francavilla che, domenica, ha in calendario la gara con il Matera. Il club lucano non si presenterà, incappando nella terza rinuncia in campionato. I pugliesi, di conseguenza, non scenderanno in campo.

La Virtus Francavilla, di fatto, mette nel mirino la Viterbese con molti giorni di anticipo rispetto alla data fissata per la partita. Al Rocchi, la società pugliese dovrà fare i conti con il suo passato. Per la prima volta affronterà da avversario Antonio Calabro, l’artefice della storica promozione in Serie C.

L’anno successivo, alla prima esperienza in un campionato professionistico, Calabro conquistò il quinto posto in classifica. Ai play off la squadra fu eliminata dal Livorno, in un doppio confronto che lasciò molto amaro in bocca dalle parti di Francavilla Fontana.  

Sarà una gara molto speciale per il tecnico leccese e per la sua ex squadra, che nutre grande riconoscenza nei confronti di un allenatore che ha scritto alcune delle pagine più significative della storia del club.

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Riapertura degli stadi, Zingaretti dice no

Riapertura degli stadi con il 25% della capienza, c’è anche chi dice no. La Regione …