lunedì, 19 Agosto, 2019

Viterbese a Romano, rimboccarsi le maniche

Dal 18 luglio la Viterbese è ufficialmente passata dalle mani di Piero Camilli a quelle di Marco Arturo Romano  >>> QUI la conferenza stampa di presentazione (nella foto) raccontata da Eleonora Celestini con quel piglio che la rende speciale.

L’ingegnere romano si assume un compito oneroso. Succede a un presidente che ha regalato ai tifosi grandi successi in ambito sportivo, ma ha lasciato irrisolte una serie di criticità in ambito sociale e territoriale Non lascia alcuna eredità immateriale dalla quale ripartire >>> LEGGI “Viterbese Castrense, Camilli e la cronaca di un progetto mai nato”.

Nei giorni scorsi Cuori Gialloblù ha fatto una sintesi dei problemi, di pertinenza non solo sportiva e che dunque prescindono dalla ricostruzione della rosa. Dovranno essere affrontati e risolti dalla società, uno per uno. Solo così Viterbo toccherà con mano il cambio di paradigma.

La nostra vigilanza sulle sorti delle maglie gialloblù sarà totale. I presidenti, come i giocatori, vanno e vengono >>> LEGGI “I presidenti non sono tutti uguali. Quello che resta e dà continuità alla “grande storia del club” è solo l’amore incondizionato dei tifosi.

Ricordiamo le principali criticità, a futura memoria. Va sottolineato il rilievo che, sotto questo aspetto, assume la figura del direttore generale Diego Foresti. Non si potrà (dovrà?) prescindere dal “nostro” Leone Gialloblù, vale dire da colui che rappresenta al meglio la continuità del club, se davvero si vorrà provare a risolverle. 

Se ne avessimo lasciato indietro qualcuna, avremo tempo e modo di metterci riparo.

Il seguito alla prossima puntata…

 FORZA VITERBESE SEMPRE!

Sergio Mutolo
Stefano Cordeschi

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Viterbese e Romano, è ancora luna di miele

Il 18 luglio Marco Arturo Romano è diventato il nuovo proprietario della Viterbese. È ancora …