mercoledì, 24 Febbraio, 2021

Viterbese, altro poker indigesto

Otto gol subiti in due partite, contro la capolista Juve Stabia. Questo è lo score imposto dalle “Vespe” di Castellammare di Stabia che, come nella gara di andata, rifilano quattro gol a una Viterbese in controtendenza, rispetto all’ultima uscita con la Reggina. Una squadra distratta e poco incisiva, che non è riuscita quasi mai a impensierire il portiere ospite, Branduani.

Poca cattiveria e poche idee per la formazione di mister Sottili che, a differenza degli ospiti, non riesce a imbastire valide azioni offensive se non con lunghi lanci. Inutile passare all’analisi dettagliata di una gara, decisa certo da episodi, ma anche da tanta pochezza della fase offensiva gialloblu mai capace di impensierire la retroguardia delle “Vespe” se non con un tiro pregevole di Vandeputte che si infrange sull’incrocio dei pali.

Anche l’arbitraggio odierno non è stato all’altezza della situazione, a volte quasi indisponente verso i padroni di casa. Ma non si può certo recriminare sulle decisioni del direttore di gara, Cipriani di Empoli, per quanto esiziali per i gialloblu. A non funzionare è ben altro. In primis l’attacco dove manca la necessaria cattiveria, sia nell’attaccare la porta che nel battagliare con le difese ospiti. E oggi è venuto meno anche quel gioco che, viceversa, con la Reggina aveva portato a occasioni mal sfruttate.

Archiviata la gara odierna, mercoledì ci aspetta la Reggina. Una squadra vista pochi giorni fa al Rocchi e che troveremo enormemente rinnovata da un calciomercato che ha portato in granata rinforzi importanti. Un punto quindi nelle ultime partite per la Viterbese. Un bottino assai magro al netto di due confronti, comunque con compagini di livello, che però non danno slancio a una classifica che resta sempre più ferma al palo.

VITERBESE-JUVE STABIA 0-4

VITERBESE (4-3-3): Forte, De Giorgi (35’st Messina), Sini, Atanasov, De Vito (1’st Mignanelli), Baldassin, Damiani (35’st Tsonev), Palermo, Pacilli (25’st Zerbin), Vandeputte (23’st Polidori), Saraniti. A disp.: Thiam, Schaeper, Cenciarelli, Ngissah, Milillo, Artioli, Molinaro. All.: Stefano Sottili.

JUVE STABIA (4-3-3-): Branduani, Vitiello, Marzorati, Troest, Allievi, Mastalli (18’st Vicente), Calò, Carlini (29’st Viola), Melara (24’st Elia), El Ouazni (29’st Sinani), Canotto (24’st Torromino). A disp.: Venditti, Schiavi, Paponi, Di Roberto, Castellano, Dumancic, Germoni. All.: Fabio Caserta.

Arbitro: Nicolò Cipriani di Empoli
Assistenti: Gabriele Nuzzi di Valdarno, Leonardo De Palma di Foggia
Marcatori: 10′ Carlini rig. (JS), 68′ El Ouazni, 71′ El Ouazni (JS), 83′ Viola (JS)

VOTA IL TOP PLAYER

[democracy id=”3″]

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Poche emozioni nella gara del Rocchi: Viterbese – Vibonese finisce 0-0

Viterbese (4-3-1-2): Daga; Baschirotto,Camilleri, Markic, Urso (68’ Falbo); Adopo (84’ Porru), Bensaja, Salandria; Palermo (k); …