martedì, 12 Novembre, 2019
Foto: Luca Prosperoni

Viterbese-Arezzo, il passato può salvare il futuro?

Per rendere il futuro più roseo del presente bisogna saper talvolta tornare al passato. A quando le cose andavano. E andavano bene. Non si tratta di sentirsi sconfitti oppure di pensare di aver fallito un obiettivo. Piuttosto, di una scelta.

Chi osa, rischia. Chi fa, talora sbaglia. Non ci si può vergognare di aver commesso un errore, quando è stato fatto per amore di qualcosa o di qualcuno. La cosa importante è saper fare un passo indietro, tornare sulle proprie decisioni e rimettere le lancette dell’orologio al momento in cui le cose andavano meglio.

E’ quanto ci si aspetta dalla giornata di oggi in casa gialloblu. Si tratta di mettere da parte l’orgoglio personale a favore del bene comune. Sarebbe veramente un peccato lasciare andare la barca alla deriva verso acque insicure. Si può anche navigare il fiume senza raggiungere il mare. Ciò che conta è arrivare alla meta stabilita.

È partendo da queste premesse e da questi auspici che si attende una svolta importante per i colori gialloblu. Affinchè la “remuntada” con l’Arezzo sia possibile grazie alla spinta di un popolo pronto alla battaglia, è necessario rimettere le cose a posto. Il popolo gialloblù tornerà a riempire lo stadio Enrico Rocchi anche con gli amaranto toscani. Per assistere, come era accaduto in Coppa Italia con il Monza, a un’impresa di quelle impossibili. Che solo uomini veri riescono a realizzare.

Questo fattore c’è. Si tratta solo di sfruttarlo ai massimi livelli. I ragazzi in maglia gialloblù hanno dimostrato in più occasioni di saper gettare il cuore oltre l’ostacolo. È quasi tutto pronto per quella che sarà una serata da vivere al cardiopalma. Il pubblico ha risposto presente. La squadra non mancherà alle attese.

A  questo punto, ciò che serve è rimettere un condottiero vero in panchina. Che si affianchi a quello che siede in tribuna e risponde al nome di Piero Camilli. Il ritorno al passato non è mai una sconfitta ma una assunzione di responsabilità. Conta centrare un obiettivo storico. Soprattutto in questo caso.

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Andrea Errico convocato in Nazionale Under 20

Riceviamo e pubblichiamo – La A.S. Viterbese comunica che Andrea Errico è stato convocato in …