giovedì, 5 Dicembre, 2019
Ultime notizie

Viterbese, Calabro si gioca le sue carte

Vale la pena di ribadire un concetto più volte espresso in questi giorni. Le modalità dell’esonero di Giovanni Lopez non ci sono affatto piaciute né le abbiamo condivise, considerati i risultati raggiunti da un tecnico che era salito in corsa su un treno gialloblu che appariva a rischio di potenziale deragliamento. Ma si sa. Il calcio è un gioco che va di corsa. La memoria e la gratitudine, come le parole, se la porta via il vento. Accade sempre più spesso nel mondo pallonaro. Avanti un altro e pedalare.

Il ritorno in panchina di Antonio Calabro lenisce, in parte, il forte disagio mentale creato dal repentino allontanamento di Lopez. Un’esperienza che il tecnico di Melendugno ha vissuto sulla propria pelle. Quando fu estromesso, a sorpresa, dalla guida della squadra proprio alla vigilia della finale di Coppa Italia che si sarebbe giocata e vinta al Rocchi contro il Monza. La Viterbese era in piena era Camilli. Nulla di troppo strano, considerata la fama dell’ex patron in materia di allenatori. Non possiamo nascondere che, di Marco Arturo Romano, ci eravamo fatti un’idea diversa nel corso dei suoi primi mesi di presidenza.

Stavolta Calabro non sale su un treno in corsa, come gli era accaduto la prima volta. Nè si accomoda sullo scomodo sedile di un accelerato. Trova, al contrario, un gruppo rodato che ha recuperato tutti gli effettivi . Non è un caso se il club gialloblu staziona in una posizione di classifica invidiabile.

A questo punto toccherà a lui giocarsi per la terza volta le sue carte. Mostrare tutto il valore tecnico che nessuno gli disconosce. Men che meno chi scrive, che lo ha più volte pubblicamente elogiato sulle pagine di Cuori Gialloblu. La parola ora passa al campo che, come i numeri, non mente (quasi) mai.

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Viterbese, Foresti e il ruolo del territorio

È stato più volte ribadito da Cuori Gialloblu che gli obiettivi stagionali della Viterbese – in …