domenica, 27 Settembre, 2020

Viterbese, Camilli e 13 anni di serie C

Stamattina Tusciaweb riporta un’intervista rilasciata da Piero Camilli a Samuele Sansonetti >>> LEGGI QUI l’articolo integrale. Si ribadisce che, in caso di mancata cessione, la Viterbese non verrà iscritta.

All’ultima riga, si sostiene testualmente “…al di là di tutto il discorso è sempre il solito: a Viterbo la serie C non si può fare”. Si tratta di un’affermazione alquanto opinabile, secondo il nostro punto di vista. Cerchiamo di capire il perchè.

  • Partiamo da una prima, quasi ovvia, considerazione. Possibile mai che squadre come la Pianese, il Picerno, l’Albissola, il Gozzano, l’Arzignano possono tranquillamente fare la serie C e la Viterbese invece no?
  • Consideriamo, poi, anche un secondo elemento. Vale a dire che la Viterbese – dal 1995 al 2007 – ha partecipato ininterrottamente a 13 campionati di serie C (gli ultimi tre in C2, con la nuova denominazione AS Viterbo calcio). In questi anni i risultati sono stati forse alterni e talora pessimi, ma non sono mancate giornate indimenticabili di grande calcio (nella foto, biglietto della finale di ritorno per la promozione in serie B con il Crotone del 2004). Le maglie gialloblù sono state onorate, sempre e comunque, con prestazioni ineccepibili sia in campo che fuori dal campo (per quanto attiene il sostegno e la fidelizzazione dei tifosi). Questa seconda precisazione non scaturisce da un rigurgito nostalgico, ma da un’analisi storica e statistica della “grande storia del club”.

Dati (di oggi e di ieri) alla mano, dunque, la serie C a Viterbo si potrebbe fare. Eccome se si potrebbe fare.

Soprattutto si può fare qui e ora, con le istituzioni schierate a sostegno del progetto.  Non certo però, come è spesso avvenuto nell’era Camilli, rimanendo scollegati dal territorio. Non a caso la società continua a chiamarsi Viterbese Castrense

Di seguito l’elenco, tratto da Wikipedia, dei presidenti  – alcuni dei quali non  si sono dimostrati di sicuro il massimo della vita – che si sono succeduti in quegli anni e con i quali la tifoseria si è dovuta confrontare.

  • 1995-1997 –  Angelo Menghini e  Antonio Mercanti
  • 1997-1998 –  Angelo Menghini
  • 1998-2000 –  Luciano Gaucci
  • 2000-2002 –  Gerrj Aprea
  • 2002-2004 –  Fabrizio Capucci
  • 2004-2005 –  Angelo Venanzi  (AS Viterbo Calcio) serie C2
  • 2005-2006 –  Andrea Pecorelli (AS Viterbo Calcio) serie C2
  • 2006-2007 –  Giovanni Bisanti (A.U.) (AS Viterbo Calcio) serie C2

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Riapertura degli stadi, Zingaretti dice no

Riapertura degli stadi con il 25% della capienza, c’è anche chi dice no. La Regione …