venerdì, 13 Dicembre, 2019

Viterbese, che peccato!

Un vero peccato non aver portato a casa l’intera posta in palio. I gialloblu pagano a caro prezzo l’unica distrazione difensiva di tutta la gara. E dire che la partita l’hanno fatta proprio i ragazzi di mister Sottili, al cospetto di un buon Rende, che conferma la sua classifica. Ritmi alti sin da subito per un confronto che entrambi le squadre giocano con l’intento dio mettere in cascina i tre punti in palio.

I gialloblu si pongono in campo con il consueto 4-3-3, dove davanti al portiere Forte operano De Vito e De Giorgi sugli esterni, coperti centralmente da Sini e Atanasov. Al centro del campo l’ottimo Damiani a dettare i ritmi di gioco, supportato da Palermo e Baldassin. Pacili e Vandeputte in supporto di Polidori. I gialloblu partono bene sin da subito, risultando la formazione più pericolosa.

Nella ripresa, i ragazzi di Sottili passano in vantaggio, grazie ad un calcio di rigore, ad onor del vero abbastanza generoso, concesso dal direttore di gara per l’atterramento di Baldassin da parte del portiere locale. Il contatto c’è, ma avviene ben dopo che Baldassin calcia verso la porta avversaria, con la palla già fuori. Dal dischetto non fallisce Pacilli che porta in vantaggio la Viterbese.

Il Rende cerca di spingersi in avanti alla ricerca del pareggio, senza però preoccupare la retroguardia ospite, fino al calcio di punizione dalla tre quarti campo, ben calciata verso l’area gialloblu, dove l’accorrente Rossini insacca indisturbato con un preciso colpo di testa. Girandola di sostituzioni da una parte e dall’altra, con il neo entrato Saraniti che da due passi si divora il gol del nuovo vantaggio.

Finisce quindi con un pareggio che in sostanza soddisfa un po’ tutti, confermando il Rende quale vera sorpresa di questa metà di campionato, e dando continuità di risultati ad una Viterbese che forse avrebbe meritato qualcosa in più, ma che non è stata capace di sfruttare al massimo le occasioni create.

Rende – Viterbese 1-1

RENDE: Borsellini, Giannotti, Sabato Minelli, Veteritti, Awua, Franco (18’st Cipolla), Germinio, Godano (36’st Gigliotti), Vivacqua, Rossini. A Disp.: Palermo, Carbone, Maddaloni, Sanzone, Di Giorno, Achik, Laaribi, Crusco, Negro. All.: Francesco Modesto

VITERBESE: Forte, De Giorgi, Atanasov, De Vito, Sini, Palermo, Damiani, Baldassin, Vandeputte (36’st Artioli), Polidori (23’st Bismark), Pacilli (23’st Saraniti). A disp.: Micheli, Rinaldi, Perri, Bovo, Milillo, Otranto, Molinaro, All.: Stefano Sottili

Marcatrori: 6’ st Pacilli rig. (V), 30’ st Rossini (R)
Arbitro: Luca Angelucci di Foligno
Assistenti: Michele Somma di Castellammare di Stabia e Emanuela Bocca di Caserta
Ammoniti: Giannotti (R), Baldassin, Artioli, Palermo (V)

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

La Viterbese diventa hi-tec con Tiger Shop

La A.S. Viterbese comunica che Tiger Shop è un nuovo sponsor gialloblu. Tiger Shop è …