Viterbese, cosa cambia senza Baldassin? - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
sabato, 20 Aprile, 2019
Ultime notizie
Foto: Luca Prosperoni

Viterbese, cosa cambia senza Baldassin?

La tegola del grave infortunio occorso a Luca Baldassin mette ancor più in difficoltà un reparto già penalizzato da alcune defezioni. A prescindere dall’indiscusso valore del giocatore, ciò che preoccupa mister Calabro è anche la posizione in campo. L’organico degli interni di centrocampo vede molti mancini (Artioli, Cenciarelli e Tsonev). La zona destra era soprattutto appannaggio di Luca Baldassin. Anche Palermo può interagire con quella zona di campo, ma il giocatore lamenta alcuni acciacchi.

Sarà quindi premura di mister Calabro trovare soluzioni e alternative per un reparto che potrebbe, giocando a quattro, vedere lo spostamento di Zerbin (nella foto) in zona avanzata dietro le punte. In sostanza si passerebbe a un 3-4-1-2, peraltro già molto utilizzato dal mister, che potrebbe sopperire alla gravissima e lunga assenza di un giocatore fondamentale come Luca Baldassin. Per di più tornando a schierare Zerbin nel suo ruolo naturale, dove sa essere devastante come ha dimostrato nella Primavera del Napoli e nel suo passato tra i dilettanti del Gozzano.

Insomma, oltre al poco tempo per allenarsi e preparare le gare, mister Calabro dovrà fare di necessità virtù. Fin qui il tecnico ha sempre fatto affidamento su tutti i componenti della rosa tranne Coppola, ancora mai sceso in campo.

Ma come potrebbe schierarsi quindi la Viterbese contro la Vibonese, nell’ipotesi che venga preso in considerazione l’assetto tattico appena proposto? Tra i pali andrebbe Valentini protetto dalla consolidata difesa a tre formata da Atanasov, Sini (Coda) e Rinaldi. Il centrocampo sarebbe composto da Damiani e Tsonev (Cenciarelli), con De Giorgi e Mignanelli sugli esterni. Zerbin verrebbe utilizzato dietro le punte Luppi e Polidori (Bismark).

Logicamente si tratta solo di ipotesi, in quanto entrerebbero in gioco altri fattori da non sottovalutare. Su tutti Jari Vandeputte e il ritrovato Artioli. Da valutare anche le condizioni di Palermo. Uno di quelli che, se in forma fisica, rientrerebbe tra il lotto dei titolari. Così come l’utilizzo di Molinaro, sempre più nei pensieri del tecnico gialloblu.

Vedremo quindi se contro la Vibonese ci saranno delle mosse, sin da subito, a modificare qualche assetto tattico in grado di limitare un’assenza così importante per lo scacchiere gialloblu. Di sicuro, in campo e sugli spalti, tutti daranno il massimo per far sentire il proprio calore a un giocatore che mai ha lesinato forza e corsa per i colori gialloblu.

Dai Luca! Non si molla di un centimetro.

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Viterbese-Cavese, le ultime dai ritiri

Si gioca mercoledì 17 aprile allo stadio Rocchi la gara Viterbese-Cavese, valida come recupero della …