lunedì, 28 Settembre, 2020

Viterbese, dimenticare Marassi?

La sentenza del Collegio di Garanzia ha stabilito che la penalizzazione del Cesena debba essere comminata nella stagione 2017-18. Una decisione impeccabile, alla luce delle Noif. Con i -15 da scontare, il Cesena sarebbe retrocesso.

Non sarebbe logico nè regolamentare applicare la penalizzazione alla stagione in corso (come nel caso del Chievo). Il Cesena, con il fallimento, ha perduto l’affiliazione alla Figc. Davvero non si comprende cos’altro di diverso avrebbe potuto decidere il Coni. 

Fatto sta che il club ligure si sente già riammesso in Serie B, ma la Lega cadetta tarda a riscrivere la classifica. Senza questo atto ufficiale la procedura è sostanzialmente impossibile.

La Virtus Entella confida nell’applicazione delle Noif e della sentenza del Coni. E però ha già giocato la prima partita di campionato in Serie C, per essere poi fermata dalla Lega di Firenze in attesa degli eventi.

Non finisce qui. Secondo indiscrezioni, Figc e Lega B potrebbero decidere di impugnare la sentenza del Collegio di Garanzia. Allora si che sarebbero gatte da pelare, perché il fattore tempo gioca contro. Siamo arrivati al terzo turno di C e 14 club sono fermi ai box. Uno sfacelo senza pari.

Il destino della Viterbese è legato a doppio filo a quello della società del presidente Gozzi. In caso di riammissione, la società di patron Camilli sarebbe automaticamente inserita nel girone A.

Il fatto è che anche per il club gialloblù il tempo stringe. Se entro qualche giorno non sarà deciso qualcosa, la Viterbese dovrà obbligatoriamente giocare al Rocchi con il Bisceglie la quarta di campionato del girone C (in cui è stata inserita). Se questo non avverrà, scatterà la sconfitta a tavolino.

Un drammatico garbuglio, dentro al quale i tifosi stanno perdendo ogni orientamento. Per quelli gialloblù il ricordo della serata di Marassi sta malinconicamente sfumando, mentre avrebbe potuto rappresentare un volano incredibile per il rilancio del calcio nella Tuscia. Così è la vita.

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Eleonora Celestini e la ‘grande storia del club’

La vita di ogni tifoso è tracciata dal fil rouge della squadra del cuore. I colori …