martedì, 26 Maggio, 2020

Viterbese e arbitri, si passa alle vie legali

Il Natale e la sosta forzata dei campionati imposta dalla Lega Pro non placano la battaglia della Viterbese contro i torti arbitrali che dall’inizio della stagione i gialloblu ritengono di stare subendo. Nonostante i tre punti di domenica scorsa contro il Francavilla, la polemica per le direzioni di gara che suscitano più di una perplessità non si arresta. E adesso la Viterbese pensa addirittura di adire le vie legali.

Per coerenza, nonostante la vittoria ottenuta domenica scorsa, siamo a segnalare il continuo atteggiamento ostile nei nostri confronti – scrive in una nota il presidente Marco Arturo Romano -. A parte gli eventuali errori arbitrali, come il clamoroso rigore su Volpe non concesso e il fallo su Markic prima del goal del pareggio degli ospiti, siamo a rimarcare anche i cinque ammoniti e i tre espulsi, ovviamente della nostra squadra, in una partita che non è stata particolarmente cattiva. Facciamo presente che l’unico calciatore che ha subito un colpo pesante alla testa, con copiosa uscita di sangue e conseguente ricovero in ospedale, è il nostro giovane calciatore Bezziccheri, che è dovuto uscire anzitempo poi per un’entrata scomposta sulla caviglia. In questi due episodi l’arbitro non ha ritenuto né di ammonire né di fischiare il fallo. Stiamo subendo gravi danni senza fine. Abbiamo incaricato il nostro legale per valutare eventuali azioni nelle sedi opportune”.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Ciao Stè, lettere a un inguaribile sognatore

Ciao Stè, so’ Schizzo. Sono sincero, non riesco davvero a scrivere nulla. Sono ormai due …