sabato, 31 Luglio, 2021

Viterbese e Avis insieme per promuovere la cultura della donazione del sangue

Viterbese e Avis insieme per sensibilizzare i cittadini alla donazione de sangue, di cui c’è sempre più necessità.

Oggi i gialloblu nella gara contro il Potenza al “Rocchi” sono scesi in campo con una speciale maglia dell’Avis e nell’intervallo della gara in campo è avvenuto uno scambio di targhe e maglie tra il presidente della Viterbese, Marco Arturo Romano, e il presidente dell’Avis comunale di Viterbo, Luigi Ottavio Mechelli. Presenti anche il sindaco Giovanni Arena; gli assessori allo Sport Marco De Carolis e alle Politiche sociali Antonella Sberna; la consigliera comunale presidente della Consulta del  volontariato Donatella Salvatori; i consiglieri comunali e storici donatori Avis Giulio Marini e Matteo Achilli, quest’ultimo anche delegato allo Sport.

Un momento di condivisione molto bello, che stringe ancora di più il rapporto tra la Viterbese e le realtà cittadine del terzo settore.

Anche in collaborazione con Viterbese e Avis, poi, mercoledì 31 marzo presso la piscina MGM in Strada Castiglione a Viterbo, l’associazione Ancos Confartigianato ha organizzato l’ormai tradizionale evento di donazione sangue che si tiene ogni anno a Pasqua. Mercoledì 31 marzo, dunque, l’autoemoteca dell’Avis sarà presente dalle 8 alle 11,30 presso la piscina MGM per raccogliere le donazioni di quanti vorranno aderire alla campagna “Dona il sangue, regala la vita”. All’evento saranno presenti le autorità cittadine e una rappresentanza dei gialloblu, partner della raccolta.

Per prenotare la donazione è necessario chiamare prima il numero 0761-237394 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13. Ricordiamo che la donazione dà diritto al donatore a un giorno di astensione dal lavoro. Prima della donazione è possibile consumare una modesta colazione. Tutti i donatori che devono effettuare il controllo annuale dei parametri ematochimici devono rimanere digiuni; coloro che non necessitano dell’esame sopra citato possono assumere prima della donazione un caffè o un thè, con al massimo due biscotti o fette biscottate; è da evitare tassativamente, prima della donazione, l’assunzione di latte e suoi derivati. Il donatore deve avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni e con un peso corporeo non inferiore a 50kg. Devono essere trascorsi almeno 5 giorni circa dall’ultima assunzione di farmaci antinfiammatori prima di poter effettuare la donazione. Tutte le altre informazioni sono consultabili sul sito www.aviscomunaleviterbo.it

 

 

 

 

DI Eleonora Celestini

“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Serie C, la Figc rinvia al dopo TAR la composizione del format

In quanto a ripescaggi e riammissioni il Consiglio federale che si è tenuto ieri non …