martedì, 17 Settembre, 2019
Ultime notizie

Viterbese e Cuori Gialloblù, viva il campionato!

Per noi di Cuori Gialloblù comincia, oggi con la Paganese al Rocchi, il secondo campionato di serie C a fianco della Viterbese.

La grande vittoria in Coppa Italia ha compensato solo in parte un anno, quello passato, vissuto (troppo) pericolosamente. Una stagione tutta di corsa. Una cavalcata selvaggia che ha sottratto gli spazi per fermarsi a riflettere, per condividere le sensazioni che scaturiscono da una partita, per gustarsi l’attimo fuggente.

Tutti momenti che rappresentano l’essenza di un gioco che, non a caso, è il più amato al mondo. Si, perché il calcio è bellissimo. E, come tutte le cose belle, bisogna saperlo e poterlo assaporare.

Anche quest’anno proveremo a raccontare la vicenda delle maglie gialloblù, che ci portiamo appiccicate addosso da una vita, schierati solo e sempre dalla parte dei tifosi. I tifosi, che tramandano nel tempo la grande storia del club, delle maglie sono i tutori. Rappresentano il lato più etico del calcio, l’architrave di tutto il sistema. Non se ne può e non se ne potrà mai fare a meno.

La Viterbese è un patrimonio della città e dell’intera Tuscia.  Va ribadito che la connessione con il territorio è stata un’Araba Fenice, durante i sei anni dell’era Camilli. Che ovviamente rimarranno indimenticabili, dal punto di vista dei risultati ottenuti sul campo.

Si riparte da una nuova società. Il presidente Marco Arturo Romano non è caduto nella trappola di lasciarsi andare a inutili e vaghi proclami. Ha promesso di realizzare un progetto a lunga scadenza, puntando essenzialmente sui giovani.

Affiancato dal nostro agente a L’Avana, il mitico direttore generale Diego Foresti, cercherà di raggiungere fin da quest’anno una serie di obiettivi. Mantenere la categoria, far divertire la gente che viene allo stadio (il solo modo per riempirlo), ripristinare il fil rouge tra la squadra e la città.

Speriamo tutti, ardentemente, che ci riesca. Come sempre però, e come ripetiamo spesso quando parliamo di cose gialloblù, non resta che affidarsi alla buena suerte. La nostra impalpabile compagna nel viaggio della vita. Noi ci saremo, sempre e comunque.

FORZA VITERBESE, SEMPRE!
Terra di Tuscia, Terra mia

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Viterbese, una rondine può fare primavera?

UN CALENDARIO DA PAURA. L’impatto con il calendario del campionato di serie C era stato …