lunedì, 27 Gennaio, 2020
Ultime notizie

Viterbese e Pilastro, precisazioni di Camilli

“Il campo del Pilastro nel progetto iniziale avrebbe dovuto essere a norma anche per le squadre giovanili della Viterbese e per le formazioni di Eccellenza e Promozione”. Interpellato sulla vicenda, così parlò Piero Camilli, ex presidente del club gialloblu che due anni fa (ai tempi dell’amministrazione Michelini) ha seguito da vicino l’avvio dell’iter per la riqualificazione del “Vincenzo Rossi”, oggi campo di allenamento – provvisorio, in attesa di diventare definitivo – dei gialloblu.

L’iter per il restyling del Pilastro è stato lungo e travagliato, vale la pena ricordarlo. Su pressione della Viterbese di Camilli, costretta al pellegrinaggio per la provincia senza avere un posto dove allenarsi, nel 2017 il Comune di Viterbo – sindaco Leonardo Michelini, assessore ai Lavori pubblici Alavaro Ricci – accese un mutuo da 500mila euro e bandì una gara pubblica per i lavori che avrebbero trasformato il campo del “Vincenzo Rossi” in un sintetico (coi gommini, non in cocco e sughero come quelli di terza generazione). Lungaggini burocratiche a parte, la gara se la aggiudicò nel 2018 la ditta Venturelli, esperta in questo tipo di opere, ma i lavori veri e propri al Pilastro sono partiti solo a giugno 2019 (con l’amministrazione comunale guidata da Giovanni Arena) a causa dello stop per i ricorsi della seconda classificata.

La struttura è stata consegnata al Comune di Viterbo all’inizio di dicembre e mancano ancora da ultimare gli spogliatoi. Per l’impianto luci, per cui i fondi dovrebbero essere già disponibili, andrà probabilmente bandita altra gara. Al momento la struttura sportiva, dopo la modifica del regolamento comunale, è stata affidata in via provvisoria alla Viterbese, ma per motivi di sicurezza possono accedervi solo i tesserati perché l’area è ancora un cantiere. Non potrà però essere utilizzata dalla Berretti, a meno di una ulteriore opera di ristrutturazione che al momento appare complicata e dai tempi biblici, nonostante la disponibilità del patron del sodalizio della Palazzina Marco Arturo Romano.

La vicenda, sollevata da Cuori Gialloblu, a cui fa riferimento Piero Camilli è nota (leggi qui): il campo appena risistemato e realizzato in sintetico – un’opera costata 500mila euro – ad oggi ha delle dimensioni inferiori a quelle richieste dalla Federazione per farci giocare le compagini giovanili. Il problema esiste soprattutto per la Berretti e sembra insormontabile, visto che le altre squadre potranno ottenere probabilmente una deroga.

Ma, secondo quanto afferma l’ex patron gialloblu, il progetto iniziale avrebbe dovuto comprendere altro. “Ho insistito cinque anni a litigare con il Comune di Viterbo per avere quel campo in sintetico – spiega – e sono felice che oggi la Viterbese lo abbia a disposizione, è sacrosanto dopo tanto tempo. Però ora che esce fuori che è più piccolo posso dire che quando io due anni fa parlai col Comune e con la ditta che ha effettuato i lavori specificai che le misure del campo sarebbero dovute essere quelle a norma anche per le squadre giovanili, secondo quanto prescritto nei regolamenti. Addirittura ci avrebbe dovuto poter giocare anche la prima squadra, volendo”. Il progetto bandito prevedeva però la copertura del fondo del Pilastro in base alle dimensioni del vecchio “Vincenzo Rossi”. “Cosa sia successo non sochiude Camilli.

DI Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Paganese-Viterbese 0-0, cronaca e tabellino

Si è giocato il turno di recupero della 20a giornata  – rinviata per lo sciopero …