martedì, 2 Marzo, 2021

Viterbese, non manca niente per fare calcio

Resta ancora incerta la situazione in casa gialloblù. Il patron Piero Camilli ha iscritto la Viterbese al campionato di serie C 2019-20 solo per onorare l’impegno preso nei confronti della città, ma sta trattando la cessione del club. Una questione che affronteremo quando tutto sarà ufficializzato e messo nero su bianco.

Nel frattempo le 55 società che il 24 giugno hanno depositato presso la Lega Pro guidata da Francesco Ghirelli la documentazione richiesta dal Sistema delle Licenze Nazionali, dovranno fare i conti domani 4 luglio con la chiusura dell’istruttoria da parte delle commissioni federali interessate alla procedura. Alla luce delle rigide normative introdotte dal presidente della Figc Gabriele Gravina si verificherà il rispetto dei criteri finanziari, infrastrutturali e sportivi.

Il 5 luglio sarà reso noto alle società l’esito dell’istruttoria. Non è detto che tutti i 55 club rientreranno nelle regole. Chi dovesse restare escluso, avrà tempo fino al giorno 8 luglio per ricorrere. Ricordiamo però che non saranno ammesse ulteriori integrazioni cartacee. La Viterbese non dovrebbe correre alcun tipo di rischio.

La gestione finanziaria della società è stata sempre più che corretta. Il club gialloblù è considerato, presso la Lega di Firenz, uno dei club più solidi della terza serie nazionale.

In quanto alla situazione infrastrutturale, lo stadio Rocchi è stato tirato a lucido. I seggiolini nuovi in tribuna e l’impianto di irrigazione, sistemati a cura del Comune di Viterbo e del suo sindaco Arena, lo rendono uno degli impianti più accoglienti della serie C. A settembre sarà pronto un nuovo impianto in sintetico, adiacente allo stadio, dove la squadra si potrà allenare in totale tranquillità.

In sintesi, a Viterbo non manca assolutamente niente per fare calcio a dimensione di serie C. E per farlo ai massimi livelli concessi dalla proprietà che si troverà al timone del club.

Occorre solo un modo diverso di rapportarsi con la città e i tifosi, usciti con le ossa rotte dalle ultime vicende societarie. In quanto a noi, vigileremo perché tutto si svolga secondo le aspettative e le opportunità offerte dal territorio. Senza sconti per nessuno. Chiunque esso sia.

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Un gol di Adopo stende il Palermo: la Viterbese vede la salvezza (1-0)

Viterbese (4-3-3): Daga; Baschirotto, Mbende, Camilleri, Urso (85’ Falbo); Bensaja, Palermo (15’ Adopo), Salandria (85’ …