martedì, 20 Ottobre, 2020

Viterbese, Pilastro sì ma a porte chiuse

Alla fine il Comune di Viterbo ha messo l’agognata firma mancante e la giunta Arena ha deliberato l’affidamento provvisorio del campo del Pilastro alla Viterbese, che al ritorno dalle vacanze potrà cominciare ad allenarvicisi regolarmente. Come antipasto di quello che sarà dal 2 gennaio in poi, quando la squadra di mister Calabro riprenderà il lavori dopo le feste, prima del “rompete le righe” di domani, in mattinata  ci sarà  il debutto ufficiale al “Vincenzo Rossi” in amichevole contro la formazione Berretti di mister Alessandro Boccolini.

Una partita, l’ultima dell’anno, che però i tifosi gialloblu e addetti ai lavori potranno solo guardare da fuori, dalla strada attraverso la rete, dato che la gara sarà a porte chiuse: l’impianto al momento non è ancora accessibile al pubblico, visto che i lavori per il manto in sintetico del Pilastro sono stati consegnati, ma l’area è ancora un cantiere. Non è bastata, infatti, una settimana dalla consegna dei lavori per accantonare il materiale edile rimasto dentro l’impianto, senza contare che il cantiere resterà aperto fino al rifacimento degli spogliatoi. Manca, inoltre, ancora l’agibilità della tribunetta da cui i supporters della Viterbese dovrebbero assistere agli allenamenti: per una questione di sicurezza, dunque, chiunque non sia un tesserato della società gialloblu non potrà entrare dentro il “Vincenzo Rossi”.

La speranza è che l’agibilità per l’impianto arrivi anche per i non tesserati a partire dal 2 gennaio, in contemporanea con l’avvio dell’utilizzo del campo da parte della squadra. Ma la sensazione è che, vista la situazione del cantiere, lo stop per tifosi e addetti ai lavori sarà più lungo.

DI Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Mercato gialloblu, in difesa arriva lo svincolato Ferrani

Non si ferma il mercato della Viterbese, che pesca tra gli svincolati e per rinforzare …