Viterbese, radicarsi nel territorio - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
domenica, 24 Marzo, 2019
Ultime notizie
Viterbese, radicarsi nel territorio

Viterbese, radicarsi nel territorio

L’esigenza di riformare il campionato di serie C è diventata ormai un’emergenza. Il futuro della terza serie nazionale non può che passare attraverso scelte che, superando le tante derive, consentano di trasformarla in una categoria sostenibile e solvibile. 

I club di C, a prescindere da riforme di sistema che piovono comunque dall’alto, dovrebbero assolvere a proprie e specifiche funzioni se vogliono davvero raggiungere l’obiettivo finale del radicamento nel territorio e ovviare così al senso di “spaesamento” che si è gravemente diffuso fra i tifosi in questi ultimi lustri.

Proviamo a farne una sintesi stringata, fermo restando che ogni punto è un capitolo a parte e apre scenari complessi. I passi fondamentali perché un club torni a diventare il punto di riferimento del contesto sono, a nostro parere, almeno sette e non necessariamente nell’ordine qui indicato.

  1. fungere da moltiplicatore di relazioni e legami sul territorio di riferimento;
  2. interagire da protagonista con le istituzioni politiche nella salvaguardia della coesione sociale;
  3. implementare l’attività delle associazioni del territorio (utilizzando i loro spazi e mettendo a disposizione i propri);
  4. farsi promotore del patrimonio artistico, culturale e naturale del territorio di riferimento, allargando così i rispettivi bacini di mercato;
  5. essere consapevoli che le Scuole Calcio sono la terza agenzia formativa del Paese e assumersi con responsabilità questo ruolo dialogando ad alti livelli con le istituzioni scolastiche e con le famiglie;
  6. riuscire a essere un sostegno per tutta l’attività sportiva presente in loco, coinvolgendo altre discipline;
  7. ricordare che le pratiche di marketing e comunicazione legate al calcio presentano sostanziali differenze con le strategie applicate in altri settori aziendali, in quanto le logiche del tifo si plasmano su una forma peculiare di appartenenza.

Solo club in grado di realizzare questo percorso virtuoso, in tutto o in parte,  sapranno costruire solide fondamenta per una progettualità di lungo periodo. Forti di una sostenibilità economica che il radicamento e la credibilità a livello territoriale saranno capaci di realizzare nel concreto.

 

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Viterbese, essere Luca Baldassin

Viterbese, essere Luca Baldassin

Al termine della stagione scorsa, quando Luca Baldassin rientrò al Chievo Verona per fine prestito, …