Viterbese, Rocchi e la grana "seggiolini" - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
martedì, 16 Luglio, 2019

Viterbese, Rocchi e la grana “seggiolini”

Dal prossimo anno i Criteri Infrastrutturali stabiliti dalla Lega Pro di Firenze per gli stadi della serie C saranno molto più stringenti.

L’Allegato A del Sistema Licenze Nazionali 2019/2020 contiene tutte le normative che dovranno essere rispettate ai fini dell’iscrizione al campionato. Un punto cruciale riguarda le cosiddette SEDUTE INDIVIDUALI (previste al punto 17 dell’Allegato A).

Tutti i posti degli stadi di terza serie nazionale devono essere posti a sedere numerati. Almeno le due tribune principali, ovvero quelle poste lungo i lati lunghi del terreno di gioco, devono essere dotate di seggiolini individuali aventi le seguenti caratteristiche:

  • fissati al suolo;
  • numerati;
  • separati gli uni dagli altri;
  • costituiti da materiale resistente ed ignifugo;
  • confortevoli e di forma anatomica;
  • muniti di schienale di un’altezza minima di cm 30 misurata a partire dal sedile.

In soldoni questo significa che allo stadio Rocchi di Viterbo tutti i seggiolini della Tribuna Centrale e Laterale andranno sostituiti. Si tratta di una spesa non indifferente, che dovrà essere sostenuta dal Comune.

La scadenza per procedere all’adeguamento, pena la non iscrizione al prossimo campionato di Serie C, è il 24 giugno. Non sono previste proroghe. Tempi stretti e costi alti. Come finirà al Rocchi? 

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Viterbese, si riaprono le porte del girone A?

Il 12 luglio, durante il Consiglio federale coordinato da Gabriele Gravina, sarà ufficializzato il format …