martedì, 11 Maggio, 2021

Viterbese, Romano fa il punto sul calciomercato

In arrivo Fran Alvarez? Parla spagnolo quello che almeno nelle intenzioni della Viterbese dovrebbe essere il terzino sinistro sostituto di Daniele Mignanelli, migrato oramai da settimane in direzione Carrrara. Si tratta dello spagnolo Francesco Javier Álvarez Ferrer, per gli amici Fran Alvarez, nato a Tarragona nel 1996, da oggi aggregato alla corte di mister Lopez.  È lo stesso presidente Marco Arturo Romano ad annunciarlo: “Il giocatore è già qui, nelle prossime ore sosterrà le visite mediche e verrà provato sul campo, ma è probabile che arriveremo al tesseramento – spiega a Cuori Gialloblu -. È un terzino del livello di Mignanelli, viene dalle giovanili del Barcellona, dove era compagno di squadra del nostro Tounkara e di Keita”. Lo scorso anno alla squadra B del Getafe, nel 2018 ha fatto parte anche del Monterosi in serie D, con però solo sei presenze.

Area tecnicaRomano assicura che “a breve annunceranno anche un paio di giovani e non solo: attendiamo risposte da giocatori di categoria superiore”, ma dopo gli avvicendamenti nell’area tecnica gialloblu, con l’uscita di Tito Corsi e Marco Lancetti e il probabile arrivo del ds della Spal Andrea Grammatica, la domanda sorge spontanea: senza un direttore sportivo di ruolo, chi si occuperà de mercato fino al 2 settembre? “Io di persona, con la collaborazione di Franco Zavaglia e altri” ammette il presidente della Viterbese, di fatto certificando che l’ex procuratore molto noto alle cronache viterbesi, specie una quindicina di anni fa, non si occuperà solo del settore giovanile del club. Tuttavia sul futuro dell’area tecnica il patron gialloblu non si sbilancia, non svela cosa abbia portato alla separazione con i due ormai ex direttori, sebbene ormai sia impossibile nascondere che i due collaboratori arrivati con Romano un mese fa, entrambi assenti alla gara di domenica con la Paganese e non più presenti al Rocchi da giorni, siano fuori dal progetto. “Corsi non sta troppo bene, l’ho sentito anche stamattina – afferma evasivo, senza riferimenti a Lancetti -. Chi andrà al calciomercato per le ultime trattative? Non ci sono mai stato, penso che andrò io. Magari con il dg Foresti”. E su Grammatica, che secondo alcune indiscrezioni sarebbe già valutando qualche giocatore della Viterbese, prende tempo. “L’ho seguito quando era all’Entella e alla Reggiana, vediamo”. Ma il tempo stringe, il mercato è agli sgoccioli e fino ad ora quello della Viterbese non sembra essere stato particolarmente brillante: indipendentemente dalla collaborazione di Zavaglia, infatti, una società che punta ad avere under bravi da impiegare almeno 270 minuti a gara non può restare a lungo senza ds.

Mercato. Domenica Andrea Grammatica era a vedere Modena-Vicenza: solo un caso che proprio il Vicenza ieri sia risultato interessato al talento gialloblu Jari Vandeputte? Il belga avrebbe dovuto essere inserito in uno scambio con Alessio Curcio, su cui è piombato anche l’Olbia, ma il giocatore non avrebbe gradito particolarmente il trasferimento a Viterbo. Curcio non ci interessa più, non è un nostro obiettivo di mercato – taglia corto il presidente Romano -. Vandeputte è un giovane di grande qualità, un professionista serio e un bravissimo ragazzo. Ce lo chiedono molte società, ma faremo di tutto per trattenerlo e convincerlo della bontà del nostro progetto”. La speranza è che il patron ci riesca. A convincere Joseph Minala, centrocampista camerunese della Lazio, invece non ci è riuscito. “Il giocatore chiede un ingaggio troppo alto – spiega Marco Romano – e non vuole scendere di categoria a giocare in serie C”. Un over d’esperienza in più a centrocampo avrebbe fatto però parecchio comodo alla rosa di mister Giovanni Lopez, che per la trasferta di Bari di domenica prossima recupera dopo settimane Simone Palermo, alle prese dalla scorsa stagione con la pubalgia, ma perde Andrea De Falco, fermato da una fascite plantare.

Telenovela Atanasov e Pacilli. “Se stanno male come dicono, la società ha tutto il diritto di verificarlo: da domani (oggi, ndr) si sottoporranno a degli accertamenti approfonditi in clinica per verificare le loro condizioni”. La vicenda è nota: l’attaccante e il difensore lamentano guai fisici praticamente dall’inizio del ritiro, e lo scorso venerdì hanno presentato un certificato medico che non li rendeva idonei a giocare contro la Paganese. Dopo una prima verifica da parte dello staff medico della Viterbese, è stato chiesto loro di sottoporsi a visita fiscale e a più accurati controlli medici in una clinica individuata dalla Viterbese. “Quando venerdì hanno lamentato di star male ci siamo trovati spiazzati – commenta Romano -, specie in difesa dove Markic era squalificato e il tecnico ha dovuto trovare soluzioni all’ultimo minuto. Da domani (oggi), cerchiamo di capire le loro reali condizioni, anche perché questo atteggiamento onestamente mi piace poco da parte di due dei giocatori più pagati della rosa”. La situazione sembrerebbe essere la seguente: Atanasov e Pacilli sembrano intenzionati a cambiare aria, ma la società – a cui di liberarsi di ingaggi onerosi onestamente non dispiacerebbe neanche – fa fatica a trovare sostituti adeguati e il mercato sta per chiudere. Soprattutto in difesa non sarebbe facile mantenere  un equilibrio senza il bulgaro eroe della Coppa Italia, e la prima gara di campionato lo ha dimostrato. Il braccio di ferro tra i due giocatori e la Viterbese prosegue a suon di visite e certificati medici, ma il 2 settembre è a un passo e la questione va risolta quanto prima.

DI Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Panchina gialloblu, tanti nomi sul taccuino del ds Facci

Il campionato per la Viterbese è finito, la squadra entro al fine di questa settimana …