martedì, 15 Giugno, 2021

Viterbese, una settimana lunga un anno

Mancano sette giorni all’alba. Mercoledì prossimo, al Rocchi, c’è la sfida di ritorno con il Monza. Per la società gialloblù, e per i suoi tifosi, la madre di tutte le partite.

La Viterbese si gioca il tutto per tutto. Deve dare un senso a questa stagione. Iniziata in pompa magna ma rovinata, strada facendo, da una serie di fattori troppo complessi per analizzarli in questa sede. Alzare la Coppa significherà guadagnarsi l’accesso ai playoff, compromessi da un campionato non conforme alle grandi aspettative della vigilia.

Sarà una settimana lunga e palpitante. I Leoni Gialloblù arrivano a questo appuntamento con un allenatore nuovo, il quarto in un anno. Rigoli si è assunto il (difficile) compito di sostituire Calabro, subentrato in terza battuta a Lopez e Sottili. Il tecnico pugliese si è portato via un pezzo di cuore della tifoseria gialloblù. È stato lui a far vivere a tutti giornate indimenticabili e regalare l’incredibile opportunità di questa finale di Coppa.

La società ha scelto la strada del silenzio stampa. L’unica autorizzata a parlare è la proprietà. Serpeggia un certo nervosismo, ma si cerca di ritrovare la serenità perduta. Segnali che testimoniano la tensione con la quale trascorrerà, in casa gialloblù, una settimana che si preannuncia lunga come poche.

I tifosi barcollano in precario equilibrio fra sogno e incubo. Hanno la consapevolezza che si potrebbero spalancare praterie sconfinate come anche precipitare in un buco nero. Saliranno in paradiso? Scenderanno all’inferno con un pugno di mosche in mano? Questo è il dilemma da sciogliere.

In certi frangenti, restano poche alternative. La parola d’ordine è avere fiducia cieca nelle scelte della società,  offrire sostegno in quantità industriale e confidare nella buena suerte. Nel libro del destino, tutto è già scritto. Non resta che aspettare di aprirlo alla pagina finale.

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Coppa Italia Serie C 2019-20, secondo turno

Si è giocato il 9 ottobre 2019 il primo turno della Coppa Italia Serie C …