venerdì, 5 Marzo, 2021

Viterbese verso Bari, ma con quale difesa?

Archiviata la vittoria contro la Paganese, squadra molto coriacea e determinata che ha creato non poche difficoltà, la Viterbese torna in campo da domani per affrontare la seconda di campionato. Meta della trasferta lo stadio San Nicola (nella foto). La truppa gialloblù di mister Giovanni Lopez, apparso fiducioso in sala stampa, affronterà un Bari stellare. In panchina c’è l’ex Cornacchini. Della rosa biancorossa fa parte anche un altro indimenticato ex dei Leoni Gialloblù, vale a dire Samuele Neglia.

Considerata l’incompletezza della rosa il club del presidente Marco Arturo Romano ha mostrato, nella gara contro i campani di mister Erra, una buona caratura. Belle giocate dal centrocampo in giù, con molti dei giovani arrivati nel mercato estivo in grande evidenza. Una menzione speciale per la coppia di attacco. I due ex Lazio Tounkara e Volpe hanno spesso seminato il terrore nella difesa della Paganese. Il bottino gialloblù avrebbe essere più corposo, visti i legni colpiti da De Falco e dallo stesso Tounkara (autore di una bella rete).

La grossa lacuna della Viterbese, pur nell’ambito di un organico da definire, resta la difesa. Nel 3-5-2 schierato ieri da Lopez, il reparto arretrato era davvero ai minimi termini. Lopez, complici la squalifica di Markic e il protrarsi del caso Atanasov (che tarda a rendersi disponibile, ma non ha un mercato tale da giustificare i suoi tentennamenti), ha dovuto schierare l’ottimo Baschirotto appaiato da De Giorgi (reinventato centrale) e dal giovanissimo Ricci (proveniente dal vivaio gialloblù). Per il portiere Biggeri, scarsamente protetto, i problemi non sono mancati.

Il fatto è che andarsela a giocare al San Nicola con questa difesa, che dovrà vedersela contro attaccanti di di grande spessore (uno per tutti, Antenucci), non fa certo dormire sonni tranquilli a Lopez. È necessario che la società risolva, una volta per tutte, il caso Atanasov. E che proceda, con la necessaria urgenza, a rimpinguare la rosa nei reparti ancora carenti. Capiremo meglio, da domani, le strategie societarie. L’appuntamento con il Bari stuzzica molto i tifosi gialloblù, che si sono già stretti con simpatia intorno a questa squadra giovane e nuova di zecca.

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Viterbese – Palermo, parla Taurino: “Ci abbiamo creduto, ma negli ultimi 10’ la squadra non mi è per niente piaciuta”

La Viterbese non aveva mai battuto il Palermo nella sua storia prima di ieri, e …