martedì, 15 Ottobre, 2019

Viterbese vietato mollare, “dai Viterbo…carica”!

Tutti avremmo voluto vedere le nostre maglie festeggiare la vittoria nel derby. Specialmente i duecentocinquanta giunti a Rieti con la speranza di tornare a casa con il sorriso tra le labbra. Tutto questo non è accaduto. Come asserito da Antonio Calabro in sala stampa, il dispiacere è tanto anche da parte dello staff tecnico e dei giocatori.

Vincere a Rieti davanti alla carovana di tifosi gialloblu, sarebbe stato una buon viatico per spianare la strada al rinnovato amore tra squadra e tifosi. Purtroppo si si deve registrare l’ennesima occasione fallita. Troppe volte, infatti, alla risposta massiccia della gente non ha corrisposto il risultato sul campo. Eppure la vittoria con la Ternana in Coppa qualcosa di buono lo aveva prodotto.

Ma è proprio in queste circostanze che l’amore per i colori prevale su tutto. Passata la delusione della sconfitta ci si rimette in marcia, stringendosi ancora più forte attorno ai propri vessilli. I tifosi gialloblu questo lo hanno dinostrato in più di un’occasione. A maggior ragione nel momento del bisogno.

Un sentimento che devono mettere in atto anche mister Calabro e i suoi ragazzi, lasciandosi alle spalle la brutta prestazione di Rieti per tornare a vincere per i propri tifosi. Gli alibi a cui aggrapparsi sono molti, ma è proprio il tecnico gialloblu a non prenderli in considerazione.

Ritrovare subito, quindi, la compattezza che ha fatto di questa Viterbese una squadra da temere. Il momento è troppo delicato per lasciarsi andare a inutili nervosismi. La rincorsa alle zone alte della classifica e, soprattutto, la gara di Coppa con il Pisa devono essere l’obiettivo di tutti. Società, staff, calciatori e tifosi uniti in un unico e vero sentimento. Dai Viterbo…carica!

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Viterbese, solo elogi dall’ex allenatore Pochesci

Qualche capello bianco in più, qualche intemperanza in meno. Oggi è un tecnico con grande …