sabato, 17 Agosto, 2019
Ultime notizie
Foto: Luca Prosperoni

Arezzo-Viterbese, ultime e probabili formazioni

Inizia oggi l’operazione playoff per la Viterbese targata Pino Rigoli. Con l’entusiasmo ancora vivo per la vittoria della Coppa Italia di categoria, i gialloblu affrontano in trasferta un Arezzo voglioso di ben figurare. Magari per andare avanti nel mini torneo degli spreggi. Una partita dai molti significati, soprattutto tattici. Rigoli e Dal Canto alle prese con le formazioni da mettere in campo. Il tecnico amaranto sconta l’assenza di un giocatore importante come Buglio, non convocato per la gara così come Salifu.

Per quanto riguarda lo scacchiere amaranto Alessandro Dal Canto, probabilmente, opterà per il ben collaudato 4-3-1-2. Un modulo che prevede una difesa schierata, davanti a Pelagotti, con Luciani e Sala sugli esterni. Pinto e Pelagatti agiranno centralmente. A centrocampo sarà quasi certamente Remedi a sostituire l’indisponibile Buglio, con Basit e Foglia a completare il reparto. Serrotti agirà dietro le punte Brunori e Cutolo.

In casa Viterbese bocche sempre cucite, soprattutto per cercare di mantenere alta la concentrazione per una gara di fondamentale importanza. L’Arezzo, tra le mura amiche, non ha ancora subito l’onta di una sconfitta. Sarà quindi impresa ardua espugnare il “Città di Arezzo”. Sarebbe comunque importante uscire, al triplice fischio finale, con un risultato utile da sovvertire nella gara di ritorno.

Per quanto riguarda la formazione, al momento non è dato a sapere come mister Rigoli vorrà affrontare la partita. Molto probabilmente non si discosterà molto da quel 3-5-2 ben collaudato già da prima del suo insediamento sulla panchina gialloblu (che ben si è comportato nella finale di ritorno con il Monza). Da verificare le condizioni di Palermo ancora alle prese con un fastidio muscolare, anche se alla fine potrebbe farcela.

Quindi, davanti a Valentini, la solida difesa a tre composta da Atanasov, Rinaldi e Sini. Centrocampo composto dai cursori laterali De Giorgi e Mignanelli, supportati centralmente dal metronomo Damiani. Palermo e Tsonev fungeranno da interni. Davanti, viste anche le condizioni meteo, mister Rigoli potrebbe optare per un attacco di peso composto da Polidori, Bismark Aanche se è più probabile l’impiego di Luppi al posto del colored gialloblu.

La gara si disputerà su un campo reso pesante dalla pioggia, che potrebbe continuare a cadere per tutta la giornata e anche durante la partita. Buona comunque la cornice di pubblico. Gli amaranto fanno contare quasi 4000 presenze, con poco più di 300 sostenitori in arrivo dalla Tuscia. Purtroppo le cattive condizioni atmosferiche non hanno permesso a molte famiglie di aggregarsi alla carovana, anche se la voglia di esserci è tanta.

Vediamo quindi con quali possibili formazioni le due compagini si daranno battaglia in questo turno di andata dei Play Off nazionali.

AREZZO (4-3-1-2): Pelagotti; Luciani, Pelagatti, Pinto, Sala; Remedi, Basit, Foglia; Serrotti; Brunori, Cutolo. A disp.: Bertozzi, Zappella, Sereni, Borghini, Persano, Benucci, Tassi, Sbarzella, Burzigotti, Butic, Rolando, Zini, Belloni. All.: Alessandro Dal Canto

VITERBESE (3-5-2): Valentini; Atanasov, Rinaldi, Sini; De Giorgi, Tsonev, Damiani, Palermo, Mignanelli; Luppi, Polidori. A disp.: Forte, Coda, Sparandeo, Milillo, Cenciarelli, Coppola, Zerbin, Artioli, Molinaro, Vandeputte , Bismark , Pacilli All.: Giuseppe Rigoli

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Viterbese, tra arrivi e amichevoli

Prosegue a ritmo serrato l’avvicinamento all’inizio del campionato, con sessioni di allenamento sempre più mirate …