Hic sunt leones – Viterbese Calcio – Cuori Gialloblu
mercoledì, 19 Dicembre, 2018
Ultime notizie

Hic sunt leones

Arriva la prima vittoria per la Viterbese che, in una giornata positiva, si regala i primi tre punti della stagione. Un risultato che permette ai gialloblu di lasciare l’ultimo posto in classifica. Una benedizione per i tifosi che, da inizio stagione, sono stati sempre presenti e non sempre ripagati del loro amore per i colori. Il Bisceglie non era il Trapani e questo mister Sottili lo sapeva perfettamente, ma guai a snobbare l’avversario. Oggi questo la Viterbese non se lo è permesso.

Il 4-3-3 messo in campo da Stefano Sottili, pur non esaltando, è stato capace di tenere il pallino del gioco con Palermo in cabina di regia al posto di Damiani (infortunato dell’ultimo minuto). La gara si sblocca presto con Pacilli che, davanti a Crispino, non sbaglia e sigla il vantaggio dei gialloblu. Il raddoppio arriva sul finale di primo tempo con Ngissah, autore di una pregevole marcatura.

Il Bisceglie non sembra avere le possibilità del Trapani e, salvo alcune accelerazioni, non impensierisce l’estremo difensore di casa. Nella ripresa arriva la terza marcatura ancora con Pacilli che, direttamente da calcio di punizione, batte l’incerto Crispino. Mister Ginestra cerca di cambiare le carte in tavola con alcune sostituzioni, cercando in una panchina imbottita di giovanissimi.

Giovani che vengono inseriti in campo anche da Stefano Sottili. In primis Messina, che ha preso il posto di De Giorgi infortunato. Dentro anche Artioli, rientrato dopo un lungo stop per infortunio e Molinaro, che si era già messo in evidenza. La partita non sembra mai essere in dubbio. Anzi è Vandeputte che porta a quattro le marcature, siglando direttamente dal dischetto un calcio di rigore che si era guadagnato.

La Viterbese riesce quindi a mettere in cascina i primi tre punti e fornisce anche una buona prestazione, per quanto il Bisceglie non sia apparsa compagine in grado di impensierire i Leoni Gialloblu. La Viterbese esce tra gli applausi del Rocchi, con i tifosi molto soddisfatti per la prestazione della squadra. Applausi per tutti, che cancellano i confronti tra squadra e tifosi avvenuti nelle ultime gare.

Nel momento migliore arriva il turno di sosta per la squadra di Stefano Sottili che avrà quindi la possibilità di lavorare al meglio con la squadra, in vista della trasferta di Catanzaro. Una gara che dirà di più sulla condizione della Viterbese. Guardare avanti con speranza. Oggi lo possiamo dire, hic sunt leones.

Viterbese-Bisceglie 4-0

VITERBESE (4-3-3): Forte, De Giorgi (24’ Messina), Atanasov, Cenciarelli, Ngissah (79’ Artioli), Palermo, Vandeputte, Baldassin, Pacilli (79’ Molinaro), Sini, De Vito (58’ Rinaldi). A disp.: Micheli, Perri, Milillo, Otranto, Roberti, Schaeper. All.: Stefano Sottili.

BISCEGLIE (3-4-1-2): Crispino, Calandra, Raucci (54’ Toskic), Onescu, De Sena, Starita (74’ Bottalico), Maestrelli (71’ Antonio Messina), Longo, Risolo, Scalzone (54’ Camporeale), Giacomarro. A disp.: Addario, Maccarrone, Beghdadi, Antonicelli. All.: Ciro Ginestra.

Arbitro: Marco Ricci di Firenze.
Assistenti: Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Tiziana Trasciatti di Foligno.
Marcatori: 15’ e 56′ Pacilli, 33’ Ngissah, 78’ rig. Vandeputte.
Note: spettatori 700 circa
Ammoniti: Pacilli, Onescu, Sini, Vandeputte.

DI Stefano Cordeschi

Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Il rebus Coppa Italia

Non è stato per fare terrorismo psicologico che abbiamo parlato di psicodramma gialloblù >>> leggi …