Viterbese, anche con il Pisa è bella di notte - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
lunedì, 20 Maggio, 2019
Ultime notizie

Viterbese, anche con il Pisa è bella di notte

Mamma mia, signore e signori. Che partita e che Viterbese. I gialloblu di mister Calabro passano il turno di Coppa, battendo il Pisa per 3 reti a 2. Dopo la serata magica vissuta con la Ternana, i gialloblu si ripetono con il Pisa. Sciorinano una prestazione gagliarda, testarda e cattiva sportivamente parlando.

Contro la compagine toscana la Viterbese parte bene. Già dopo pochi minuti potrebbe trovare la rete del vantaggio, in almeno un paio di occasioni. Poi il Pisa prende bene le misure ai locali, imbastendo trame di gioco che portano Moscardelli a un soffio dal vantaggio. Solo un miracolo di Valentini salva la porta gialloblu.

La rete del vantaggio però la Viterbese la sigla sul finale di tempo, quando Sini infila un lancio profondo per Polidori che scatta sul filo del fuorigioco e da pochi passi infila l’estremo ospite. La ripresa si apre subito con la rete del pari di Moscardelli, bravo a sfruttare un lungo lancio di Brignani.

La gara alterna azioni da una parte e dall’altra, con la Viterbese più vicina alla marcatura rispetto ai toscani. Al 79’ però sono gli ospiti a passare. Lancio lungo di Birindelli che pesca Marconi sul filo del fuorigioco. L’attaccante ex Alessandria insacca alle spalle di Valentini.

Sembra tutto perduto per la Viterbese di mister Calabro, che mette in atto una girandola di sostituzioni. Accade però che al 90’ la Viterbese trova la rete del pari con Atanasov, che sfrutta al meglio un corner alla destra di D’Egidio e segna in mischia. Sono cinque i minuti di recupero. Tutti attendono i tempi supplementari. Tutti, tranne la Viterbese. Ecco Molinaro che affonda sulla sinistra e calcia forte in porta. D’Egidio respinge la conclusione proprio sui piedi di Pacilli, che insacca la rete della vittoria.

Esplode la gioia dei tifosi e lo stadio Rocchi si trasforma in una bolgia. Nei restanti minuti di recupero non succede più nulla. Al triplice fischio del signor Rutella di Enna, il popolo gialloblu festeggia insieme alla squadra una qualificazione che arriva al termine di una partita fantastica. Una vittoria importante anche in prospettiva, perchè darà ancora più carica e voglia di fare bene al gruppo di giocatori granitico forgiato con bravura da mister Calabro.

VITERBESE-PISA 3-2

VITERBESE: Valentini; Atanasov, Rinaldi, Sini; Zerbin (35′ s.t. Pacilli) Damiani, Cenciarelli (25′ s.t. Molinaro), Mignanelli; Vandeputte (30 s.t. Tsonev): Luppi (12′ s.t. Bismark) Polidori. A disp. Thiam, Bertollini, Sperandeo, Milillo, Artioli, Coda, Coppola, Del Prete. All. Antonio Calabro

PISA: D’Egidio; Buschiazzo, Masi, Brignan (43′ s.t. Benedettii); Meroni (16′ s.t. Lisi) Verna, Izzillo (26′ s.t. Gucher), Birindelli, Di Quinzio; Marconi, Moscardelli (26′ s.t. Presenti) A disp. Gori, Kucich, Minesso, Gamarra, Lidin. All. Luca D’Angelo

ARBITRO: Rutella di Enna (Lattanzi – Buonocore)
MARCATORI: 42′ Polidori, (V) 48′ Moscardelli, 79′ Marconi, (P) 90′ Atanasov, 91′ Pacilli (V)
AMMONITI: Di Quinzio; (P) Zerbin, Sini (V)

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Viterbese, febbre da finale i tifosi si mobilitano

Sale l’attesa per la finale di ritorno di Coppa Italia di Lega. L’aria che si …