martedì, 2 Giugno, 2020

Serie C, verso il taglio degli stipendi?

Secondo il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli è ineludibile la riduzione degli emolumenti dei calciatori, che dovrebbe avvenire a scaglioni.

“Il taglio, che riguarda i mesi da marzo a giugno, deve naturalmente essere in proporzione all’ingaggio e la cifra che rimane da riconoscere dopo il taglio va spalmata nei mesi, come fa il Governo con i contributi e le tasse”, sottolinea Ghirelli.

“Bisogna poi ragionare sul fatto che dobbiamo ricostruire il giocattolo. Se il virus andasse ad intaccare i mesi estivi, alla prima data utile ci sono allenamenti e si riprende subito, non ci sono le ferie. Ed ancora, la singola società può aprire una trattativa con i propri calciatori, come ha già anche fatto qualcuno”, prosegue il presidente della Lega Pro.

“Dobbiamo fare azioni che possano essere coordinate, in modo che avendo aperto un tavolo di trattativa della Figc con il Governo, non vada ad inficiare le possibilità di intervento che stiamo costruendo. L’unità e la compattezza dimostrata fino ad ora è stata la condizione fondamentale per avere una voce in capitolo” conclude Ghirelli.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Partite di serie C in chiaro su Eleven fino al 3 aprile

Da oggi e fino al 3 aprile 2020 le partite di calcio della Serie C …