martedì, 15 Giugno, 2021

Una brutta Viterbese, cede il derby al Rieti

Brutta sconfitta per la Viterbese nel derby con il Rieti, arrivata per giunta davanti a un nutrito seguito di tifosi gialloblu. Sarebbe facile prendersela con l’insufficiente direttore di gara, il signor Luigi Carella della Sezione di Bari. Al pari di molti altri suoi colleghi della Can di C, un arbitro apparso inappropriato per una categoria professionistica.

La Viterbese, pur recriminando, deve fare solo il mea culpa per una gara giocata male. Evidentemente le gambe non hanno girato come avrebbero dovuto. Certo è che i gialloblu avrebbero dovuto fare meglio, al cospetto di un Rieti apparso molto bravo sotto il profilo caratteriale ma molto meno sotto quello tecnico. Un solo tiro in porta e la mancanza di cattiveria agonistica non hanno permesso ai gialloblu di portare a casa punti preziosi per la classifica.

Nessun alibi quindi. La Viterbese oggi ha deluso. In primis i tanti tifosi che avevano raggiunto il capoluogo sabino, sperando in una giornata di festa (nella foto, tratta da Leoni Gialloblù). Invece se ne torneranno a casa delusi. La speranza è di rivederli in massa al seguito della squadra. Sarà difficile, anche se la speranza è l’ultima a morire.

Il Rieti porta a casa tre punti fondamentali per la classifica, in virtù della maggior cattiveria agonistica messa in campo facilitata dal nervosismo ingiustificato messo in mostra dai gialloblu. Con questo spirito la squadra di mister Capuano ha avuto ragione del maggior tasso tecnico della squadra del collega Calabro.

Delusione quindi in casa gialloblu. Una sconfitta mal digerita dai tifosi, ovviamente, ma che non preclude a nulla. Lo si sapeva, questa squadra dovrà fare di necessità virtù. Ciò che però è inconcepibile è stato l’estremo nervosismo di giocatori, anche di esperienza, che non potranno essere a disposizione del mister nella gara del Rocchi con il Monopoli. Che si gioca solo fra tre giorni.

Rieti-Viterbese 1-0

RIETI (3-5-2): Marcone; Delli Carri, Gigli (85′ Scardala), De Vito; Brumat, Marchi (90′ Palma) , Carpani (68′ Garofalo), Xavi, Zanchi; Cernigoi (85′ Tommasone), Gondo (68′ Maistro). A disp: Costa, Mattia, Tiraferri, Grillo, Gualtieri, Konate, Svidercoschi. All: Capuano

VITERBESE (3-5-2): Valentini; Atanasov, Rinaldi, Sini (46′ Zerbin); Mignanelli (73′ Molinaro), Tsonev (22′ Pacilli), Damiani, De Giorgi, Palermo; Polidori (52′ Ngissah), Vandeputte (52′ Luppi). A disp: Demba, Cenciarelli, Coda, Sparandeo, Milillo, Coppola, Artioli. All. Calabro

Arbitro: Carella di Bari (Falco-Palermo).
Marcatore: 17′ Marchi
Ammoniti: Sini, Mignanelli, Palermo, Atanasov (V), Marcone, Carpani (R)
Espulsi: Damiani e Coda direttamente dalla panchina (V)

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

“Rocchi” al Monterosi, la Viterbese frena: “Niente di definito”

La Viterbese 1908 comunica che, sebbene sia in corso una trattativa con la società Monterosi …