martedì, 27 Luglio, 2021

Viterbese all’inglese al Rocchi: 2-0 alla Turris e fuga in avanti

L’immagine della squadra che va a festeggiare sotto la Curva, in ossequio ai tifosi che non possono entrare negli stadi, è la fotografia più bella del pomeriggio del “Rocchi”. Insieme, certamente, ai tre punti conquistati dalla Viterbese contro la Turris, grazie ai gol di Baschirotto e Tounkara.

Non è stata una bella partita quella dei gialloblu, spesso lenti nella manovra e poco incisivi come sempre sotto porta. Ma serviva una vittoria, e vittoria è stata. E questo conta più di ogni altra cosa, perché con 22 punti in classifica stasera la Viterbese è fuori dalla zona play out. E ci deve restare.

Una menzione speciale per la prova di Federico Baschirotto, l’ennesima molto positiva: con tenacia, forza fisica e intensità si sta rivelando sulla fascia destra l’uomo in più di questa Viterbese. Il ragazzo di Verona ha trovato la sua dimensione in questo ruolo, vivacizza il gioco con le sue incursioni e i suoi gol sono di importanza vitale. Un valore aggiunto per la Viterbese.


IL TABELLINO 

Viterbese – Turris 2-0 (primo tempo 0-0)

VITERBESE (4-3-3): Daga; Baschirotto, Mbende, Markic, Urso (43’st Ricci); Salandria (43’st Adopo), Bensaja, Palermo (23’st Besea); Murilo (38’st Bezziccheri), Tounkara, Simonelli (23’st Bianchi). A disposizione: Maraolo, Sibilia, Ammari, Menghi M., Camilleri, Tassi, Porru. Allenatore: Roberto Taurino

TURRIS (3-5-2): Abagnale; Lame, Rainone, Esempio; Da Dalt, Carannante (17’st Giannone), Romano, Franco, Loreto (37’st D’Ignazio); Persano (33’st Alma), Longo (17’st Ventola). A disposizione: Lonoce, Barone, Fabiano R., Esposito, Salazaro, D’AlessandroAllenatore: Fabiano F.

Arbitro Michele Giordano di Novara, assistenti Emilio Micalizzi di Palermo e Giuseppe Trischitta di Messina. Quarto ufficiale Daniele Rutella di Enna. 

Marcatori: 14’st Baschirotto, 36’st Tounkara

Note: ammoniti: Carannante, Franco, Romano, Lame, Da Dalt (T),  Palermo, Mbende, Besea (V).  Recupero: 1’pt, 5’st

DI Eleonora Celestini

“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Covisoc e Serie C, domani il Coni decide e poi via ai ripescaggi

La Sezione sulle competizioni professionistiche del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni esaminerà domani, …