lunedì, 28 Settembre, 2020

Viterbese, Polidori si regala la doppietta

Grande prestazione della Viterbese che, con il più classico dei risultati, ha la meglio su un Catania abulico e privo di una qualsivoglia idea di gioco. A decidere la gara la doppietta del bomber di casa Polidori (nella foto) che, nel giorno del suo compleanno, si fa il regalo più grande e vince di gran lunga la sfida contro il non pervenuto Marotta.

Una Viterbese che ha meravigliato per prestazione atletica, arrivando sempre prima dei rivali su ogni palla vagante. Mister Calabro fa un passo indietro e ripropone quel 3-5-2 collaudato e ben interpretato dalla squadra gialloblu che, con questa formula tattica, gioca quasi a memoria.

Di contro Andrea Sottil non è mai apparso padrone della propria squadra, con i pezzi da novanta Biagianti e Lodi fuori dal gioco. Le ha provate tutte il tecnico etneo, senza però ottenere risultati dalle proprie intuizioni. Una squadra, quella siciliana, che almeno in questa occasione non ha fatto vedere le qualità da tutti riconosciute.

Bene, anzi benissimo, la Viterbese. Pimpante, sempre pronta al pressing e a rinculare nel momento opportuno. Compatti e sempre attenti, sia in fase offensiva che in interdizione. Nessun timore reverenziale da parte della Viterbese al cospetto dei più quotati rossoazzurri, che non sono mai stati pericolosi.

Tre punti pesanti da parte della squadra laziale che mette in cascina tre punti importanti, rovesciando la prestazione non esaltante di Siracusa. Per il Catania, a fine gara, da registrare la contestazione dei tifosi etnei verso allenatore e giocatori. Il silenzio stampa la dice lunga sull’aria che si respira in casa etnea.

Viterbese-Catania 2-0

Viterbese (3-5-2): Valentini; Atanasov, Rinaldi, Sini; De Giorgi (Coda 90′), Baldassin, Damiani (Palermo 90′), Tsonev (Cenciarelli 61′), Mignanelli; Polidori (Zerbin 73′), Vandeputte (Ngissah 73′) A disp.: Demba, Sparandeo, Milillo, Coppola, Pacilli, Artioli, Molinaro All. Antonio Calabro

Catania (4-3-3): Pisseri; Aya, Esposito (Carriero 39′), Silvestri, Baraye; Biagianti (Angiulli 72′), Rizzo (Sarno 46′), Lodi; Manneh (Brodic 63′), Marotta, Di Piazza (Curiale 63′). A disp: Pulidori, Lovric, Liguori, Bucolo, Marchese, Valeau All. Andrea Sottil

Arbitro: Giacomo Campalone della sez. di Pescara (Melchiorre-Gentileschi).
Marcatori: 3′ e 44′ rig. Polidori
Ammoniti: Silvestri, Aya (C), Vandeputte (V)

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Arrivano i gialloblu: le insegne della Viterbese sul bus che trasporta la squadra

Quando arriva la Viterbese si vede. Nuova iniziativa della società gialloblu, che ha fatto installare …