martedì, 13 Aprile, 2021

Viterbese, un centrocampo super

Il ritorno di Baldassin, ceduto dal Chievo stavolta a titolo definitivo, alza notevolmente la qualità del centrocampo gialloblù.

Al momento  >>>  vedi la rosa 2018-19 la zona nevralgica del campo comprende dunque Baldassin, Bovo, Cenciarelli, Palermo e Valagussa. A questi cinque over si aggiungono tre fuori lista di notevole spessore come Artioli, Damiani (che finora è stato titolare indiscusso) e Otranto.

Sarebbero dunque in otto a giocarsi tre posti, secondo il 4-3-2-1 o il 4-3-1-2 schierati fin qui. Se così fosse ci potrebbe essere qualcuno in partenza.

Di sicuro mister Lopez, con queste premesse, ha un’ampio spazio di manovra.

Può infatti optare per il centrocampo a tre (formato in partenza da Baldassin, Bovo e Palermo?) e permettersi il lusso di tenere in panchina gente come Cenciarelli (che noi continuiamo a vedere come titolare), Damiani, Valagussa, Artioli e Otranto.

Oppure può virare verso un modulo a cinque (Baldassin, Palermo, Bovo, Damiani e Cenciarelli), che assicurerebbe moltissima sostanza a centrocampo, nel contesto di un 3-5-2 o di un 3-5-1-1.

Lo scopriremo quando la bufera d’agosto che ha investito il calcio italiano si sarà placata e potranno scendere finalmente in campo i club più virtuosi come la Viterbese di Camilli, da tempo pronta ai nastri di partenza.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

La Viterbese spreca, il Catania vince: al “Massimino” finisce 1-0

Al “Massimino” decide una punizione magistrale di Dall’Oglio e la Viterbese cede di misura al …